Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


TEORIA, TECNICA E DIDATTICA DEGLI SPORT INDIVIDUALI

A.A. CFU
2009/2010 9
Docente Email Ricevimento studenti
Anna Rita Calavalle Dopo le lezioni

Assegnato al Corso di Studio

Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso si propone di fornire agli studenti la conoscenza e la capacità d’analisi delle problematiche riferite all'avviamento agli sport individuali sia a valutazione quantitativa, sia qualitativa come l'atletica e la ginnastica, riferita in particolare all'età giovanile. Di conseguenza sono considerate le metodologie assodate e quelle più attuali per lo sviluppo delle varie capacità motorie. Sono in particolare trattati quegli aspetti dove maggiore è la valenza pedagogica e educativa, oltre che fisiologica, psicologica e motivazionale.

Programma

1. Gli sport individuali

Caratteristiche generali e analisi di partenza; l'avviamento alla ginnastica attraverso le attività a corpo libero e ai grandi e piccoli attrezzi; gli obiettivi e la programmazione dell’intervento didattico-educativo.

2. Metodologia dell'intervento educativo in atletica e in ginnastica

    La preparazione fisica e lo sviluppo della destrezza generale 

    considerata in età evolutiva e pre-adolescenziale.

3. Le capacità condizionali e coordinative (generali e speciali)

    Il ruolo di queste capacità motorie nel raggiungimento

   dell'obiettivo finale di ogni pratica sportiva:

   il gesto economico ed efficace, fluido ed 

   organizzato nella distribuzione dei dinamismi, e nel ritmo

   di esecuzione ideale.

4. Gli automatismi e la tecnica sportiva

    La funzione dell'automatismo elastico nell'apprendimento

    della tecnica sportiva.

 

 

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Gli studenti devono dimostrare di avere acquisito le metodologie e le didattiche di applicazione dello sport individuale giovanile: le propedeuticità, le assistenze, le motivazioni.

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Frontali per le lezioni teoriche, presso i laboratori per le lezioni

teorico-pratiche. Sono inoltre previste esercitazioni libere e

dimostrazioni da parte di ginnasti di Società Sportive

Testi di studio

Agabio R., Ginnastica generale: didattica e metodologia - 3°

edizione, Società Stampa Sportiva, Roma 2004

AAVV Manuale dell'allenatore Fidal Società Stampa Sportiva

Calavalle A.R. Ginnastica ritmica moderna - Il ritmo, i piccoli attrezzi Ed. Montefeltro. Urbino 1990

Dispensa con integrazioni delle lezioni teoriche e pratiche, reperibile presso la biblioteca di Scienze Motorie

 

 

Modalità di
accertamento

Orale, preceduto da prova pratica obbligatoria e tesina scritta

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 13/01/2009


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2022 © Tutti i diritti sono riservati

Top