Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


A.A. Sede
2022/2023 Urbino

Obiettivi formativi

Il Master raccoglie una esperienza ventennale di Corsi di perfezionamento promossi dal Centro Ricerca e Formazione in Psicologia Giuridica e mirati  alla formazione di psicologi al ruolo di consulente tecnico d’ufficio (CTU) e di parte (CTP) e di avvocati ad una formazione in psicologia giuridica che possa supportarli nell’attività legale.

Il Master affronta le tematiche della psicologia giuridica, della psicologia penitenziaria e della criminologia in un’ottica scientifica, professionale e interdisciplinare, finalizzata a dare ai partecipanti strumenti teorici, rigore metodologico e indicazioni operative per affrontare il ruolo di CTU, di CTP, di esperto in ambito penitenziario e operare nei contesti di prevenzione e intervento in cui si renda utile questa formazione.

OBIETTIVI DEL CORSO

Il Master è rivolto a psicologi, medici e giuristi, in un’ottica di formazione interdisciplinare rispettosa delle figure professionali di ciascuno e orientata a promuovere la collaborazione interprofessionale.

Questo corso permette di acquisire una specifica formazione finalizzata all’ammissione all’Elenco dei Consulenti Tecnici del Giudice (CTU) istituito presso ciascun Tribunale, a svolgere  l’attività di Consulente Tecnico di Parte (CTP) e di esperto per l’Amministrazione Penitenziaria.

Il Master forma psicologi e medici per operare come:

  • Consulente tecnico di ufficio (CTU) del Giudice e come Consulente tecnico di parte (CTP)dell’Avvocato e del Pubblico Ministero
  • Ausiliario del Giudice nell’ascolto del minore
  • Giudice Onorario presso il Tribunale per le persone, per  i minorenni e per le famiglie (Riforma Cartabia)
  • Esperto presso il Tribunale di Sorveglianza
  • Esperto ex art. 80 L.354/1975 nominati dai Provveditorati dell’Amministrazione Penitenziaria negli Istituti Penitenziari e negli Uffici Esecuzione Penale Esterna (UEPE)
  • Collaboratore Ausiliario della Polizia Giudiziaria
  • Perito nella valutazione dei danni di natura psichica in vari contesti giudiziari e assicurativi.

Per i laureati in Giurisprudenza il Master permetterà di acquisire conoscenze utili a integrare le proprie competenze professionali nello svolgimento del proprio ruolo professionale (giudice, avvocato, operatore penitenziario, ecc.).

Argomenti di carattere generale: deontologia e responsabilità professionale, metodologia della perizia e della consulenza tecnica, fondamenti di diritto e procedura; ordinamento giudiziario, ruolo, poteri e limiti del consulente tecnico d’ufficio e del consulente tecnico di parte.

Argomenti in ambito peritale civile e penale: separazione, divorzio e affidamento dei figli, la  riforma del diritto di famiglia specie in tema di CTU, adozione e affido eterofamiliare, danno psichico, processo penale minorile, abuso e maltrattamento su minori, amministrazione di sostegno, psicopatologia forense, imputabilità adulti e minori, assessment in ambito forense, strumenti psicodiagnostici (in particolare Rorschach, MMPI e  Wartegg) su adulti e minori.

Argomenti in ambito carcerario: ordinamento penitenziario, condizione psicologica del detenuto,  forme di devianza sociale, suicidio e prevenzione, trattamento detenuti tossicodipendenti, giustizia riparativa,  strumenti di prevenzione e di intervento in ambito penitenziario, nuove forme di devianza e criminalità

Ai laureati in psicologia e medicina verranno fornite  basi di diritto e procedura, mentre ai laureati in giurisprudenza basi di psicologia e  psicopatologia.

STRUTTURA DIDATTICA DEL CORSO

Il corso prevede 1500 ore di attività formative:

• 240 ore di didattica di cui metà on line e metà in formula mista presenza/on-line;

• 180 ore di attività pratiche – rientrano nelle attività laboratori che verranno attivati da giugno in poi, la partecipazione a workshop, convegni e seminari indicati dalla Direzione del Master o proposti dagli studenti, discussione di casi, tirocini presso qualificati professionisti. Queste attività   potranno svolgersi on-line o in presenza secondo modalità e calendario concordato con la Direzione del Master;

• 1080 ore studio individuale

Durante le lezioni verrà sollecitata una partecipazione attiva, presentazione e discussioni di casi e simulazioni.

È prevista una prova di verifica a metà corso e una a fine corso.

La prova finale consiste in un elaborato scritto su un argomento concordato con un docente del corso, e presentato nell’ultimo incontro.

Il Master offre la possibilità di svolgere come attività  pratica un vero e proprio affiancamento a un CTU. in ambito penale o civile, La Direzione del Master si adopera ogni anno per individuare CTU altamente qualificati nelle zone di residenza dei partecipanti.

Coloro che frequentano un corso Master universitario che riconosce 60 CFU possono essere esonerati dall’obbligo di formazione ECM per la durata del Master (Manuale ECM professionista sanitario, pg 25 - https://ape.agenas.it/documenti/normativa/Manuale_formazione_continua_professionista_sanitario/Manuale_sulla_formazione_continua_professionista_sanitario.pdf

In corso di accreditamento per gli avvocati presso il Consiglio Nazionale Forense.

Se una persona ha già frequentato un corso di perfezionamento universitario o un Master universitario su una materia pertinente può avere un riconoscimento di CFU (quindi ore di frequenza e attività pratiche ) e una riduzione finon a 800 euro sulla tassa di iscrizione (corrispondente alla seconda rata).

Il Master universitario è riconosciuto ai fini dei punteggi per le graduatorie dei concorsi per psicologo penitenziario presso i PRAP.

In base a quanto previsto dalla legge n. 33 del 12 aprile 2022 “Disposizioni in materia di iscrizione contemporanea a due corsi di istruzione superioreè possibile iscriversi contemporaneamente a:

  • un corso di laurea triennale o magistrale, e uno di master
  • due corsi di master, purché non si tratti dello stesso master  
  • un corso di master e uno di specializzazione

Iscriversi a Psicologia giuridica, penitenziaria e criminologia

Accesso
Corso ad accesso limitato
Posti
40 posti disponibili
Ammissione
Termine utile per presentare la domanda di preiscrizione / ammissione: 23/01/2023
Indicazioni

Sono ammessi i laureati in Psicologia (V.O. o laurea in materie psicologiche di nuovo ordinamento di 2.o livello), o iscritti all’Ordine degli Psicologi, i laureati in Giurisprudenza (V.O. o laurea in materie giuridiche di nuovo ordinamento di 2.o livello) e i laureati in Medicina. Sono ammessi anche laureati all'estero previa equipollenza del titolo accademico ai soli fini dell'iscrizione del Corso.

In qualità di uditori saranno ammessi laureati di vecchio ordinamento o di 2° livello scienze dell’educazione, sociologia e servizio sociale, o altre lauree che verranno valutate dalla Direzione del Corso se congruenti con gli obiettivi del Corso.

La domanda di ammissione (scaricabile alla voce modulistica) con allegata la documentazione richiesta e un documento di riconoscimento valido dovrà pervenire, in un unico file PDF, entro il entro il 23 gennaio 2023 esclusivamente tramite posta elettronica all’indirizzo corsi.postlaurea@uniurb.it

IN CASO DI SUPERAMENTO DEL NUMERO MASSIMO DI 40 ISCRITTI VERRA' FATTA UNA SELEZIONE SULLA BASE DEL CURRICULUM

Entro il 30 gennaio 2023 sarà pubblicato l'elenco degli ammessi.

I candidati ammessi dovranno provvedere a compilare la domanda cliccando su iscriviti online.

La domanda di iscrizione non deve essere inviata, l’Ufficio provvederà ad acquisirla direttamente dal sistema.

I candidati che non perfezioneranno  l’iscrizione entro la scadenza  indicata decadranno dal diritto.

La frequenza al corso è obbligatoria per almeno i 2/3 delle ore previste per ciascuna delle  singole  attività formative.

A norma del DM 270/04 ad 1 credito formativo corrispondono 25 ore di impegno per studente, compreso lo studio individuale.

Ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 445/2000, qualora l’Amministrazione riscontri, sulla base di idonei controlli, la non veridicità del contenuto di dichiarazioni rese dal candidato, il dichiarante decade dai benefici eventualmente conseguiti dal provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera.

Alla fine del corso  viene rilasciato il Diploma di Master.

I candidati stranieri e italiani con titolo di studio conseguito all’estero sono tenuti a presentare la seguente documentazione: titolo di studio in originale oppure certificato sostitutivo a tutti gli effetti di legge; traduzione ufficiale in lingua italiana e legalizzazione del titolo di studio; “dichiarazione di valore in loco” a cura della Rappresentanza diplomatico-consolare italiana competente per territorio nello Stato al cui ordinamento si riferisce il titolo di studio stesso; qualora nel diploma non sia indicata la votazione finale di conseguimento titolo è necessario allegare anche documentazione ufficiale con l’elenco degli esami sostenuti, relativa votazione e indicazione della scala di valori; copia del documento di identità e del permesso di soggiorno (quest’ultimo con riferimento ai candidati stranieri).

Per gli studenti diversamente abili, iscritti all’intero corso di master, sono previste agevolazioni:

- esonero totale dal versamento del contributo onnicomprensivo e della tassa regionale gli studenti disabili con riconoscimento di handicap ai sensi dell’art. 3 comma 1, della legge 104/1992, o con un’invalidità riconosciuta pari o superiore al 66%, come previsto dall’art 9 comma 2 del D. Lgs 68/2012.

Tali studenti, pertanto, sono tenuti alla corresponsione dell’importo pari a 16,00 euro a copertura dell’imposta di bollo assolta in modo virtuale e in aggiunta le spese di bollo per il conseguimento titolo (vedere voci contribuzione).

L’istanza – corredata dal certificato della Commissione medica per l’accertamento degli stati di invalidità da cui risulti il grado di invalidità e/o certificato della Commissione medica per l’accertamento delle condizioni di handicap ai sensi della L. 104/92  – deve essere presentata contestualmente alla domanda di ammissione.

Le richieste di esonero totale non riportanti la percentuale di invalidità sono valutate dal Delegato alla Disabilità previo parere di apposita Commissione.

L’accesso al corso da parte di candidati di cui  ai commi precedenti  sulla base di quanto circostanziato in premessa, è limitato a n. 2 (due) partecipanti.

In caso di superamento dei posti è prevista una selezione basata sulla valutazione del curriculum vitae.

Gli ammessi al corso dovranno regolarizzare l’iscrizione seguendo la procedura on-line collegandosi all'indirizzo http://www.uniurb.it/studentionline

Iscrizione
Puoi iscriverti dal 30/01/2023 al 06/02/2023 . Tramite la procedura online puoi iscriverti al corso ed effettuare il pagamento della contribuzione con PagoPA.
Iscrizione online
Iscriviti online Guida all'Iscrizione online
Contribuzione

La tassa annuale di iscrizione è di € 2.962

1ª rata: € 2.162 entro il 6 febbraio 2023

2ª rata: € 800 entro il 6 maggio 2023

Modulo Uditori: € 1.562 da pagarsi con versamento unico entro il  6 febbraio 2023

CONTRIBUTI DA VERSARE ALLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA (OBBLIGATORIA) DI CONSEGUIMENTO TITOLO (la domanda deve essere effettuata entrando nella propria area studente alla voce "conseguimento titolo" dopo la verbalizzazione di tutti gli insegnamenti ed entro la data stabilita per la consegna tesi).

- Euro 16,00 imposta di bollo per domanda conseguimento titolo on line

- Euro 16,00 imposta di bollo per la pergamena. 

Entrambe  le contribuzioni sono visibili  al termine della procedura di conseguimento titolo, alla voce pagamenti.

I versamenti devono essere effettuati utilizzando la modalità disponibile alla voce “pagamenti” del menù a sinistra della pagina web personale dello studente.

La quota è al netto delle spese bancarie. Il contributo di iscrizione è comprensivo delle spese per imposta di bollo e copertura assicurativa. I contributi saranno restituiti solo in caso di non attivazione del Corso, esclusa l'imposta di bollo.

Nel caso in cui il contributo di iscrizione sia pagato da persona diversa dall'interessato o da una istituzione, ente o azienda, questi ultimi dovranno provvedere a versare l'importo secondo le medesime modalità e tempistiche sopraindicate, pena la mancata iscrizione al corso.

Rientrando il corso per master nell'attività istituzionale dell'Ateneo il contributo di iscrizione resta al di fuori del campo di applicazione dell'IVA, pertanto non sarà rilasciata fattura.

Richiesta informazioni sulla didattica del corso

Organizzazione

Direttore Del Master: Prof.ssa Daniela Pajardi 

Segreteria Organizzativa: Dott.ssa Monia Vagni

A chi rivolgersi

INFORMAZIONI DIDATTICHE

Centro Ricerca e Formazione in Psicologia Giuridica

Tel 0722/305814 (dal lun. al ven. 10-13)

Cell. 388 3466067 (dal lun. al ven. 14-17)

Email:centropsicologiagiuridica@uniurb.it

Pagina Facebook: CRF Psicologia Giuridica Università di Urbino 

Contatti
Daniela Pajardi
 0722.305814   daniela.pajardi@uniurb.it

Supporto per immatricolazioni e iscrizioni

Segreteria
Ufficio Dottorati - Post laurea - Esami di Stato
Via Veterani, 36 - Urbino
Orari di apertura
Dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 13
Contatti
 Tel. +39 0722 304631 / +39 0722 304634 / +39 0722 304635 / +39 0722 304632   corsi.postlaurea@uniurb.it

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2022 © Tutti i diritti sono riservati

Top