Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


Al momento non risultano bandi attivi per la categoria "Finanziamento della Ricerca"

Finanziamento della Ricerca / Elenco dei bandi scaduti per questa categoria...

Informazioni concorso

Fondi per gli investimenti in ricerca e sviluppo

In attuazione del Programma Operativo Nazionale (PON) Ricerca e Innovazione 2014-2020 e allo scopo di incrementare gli investimenti in ricerca e sviluppo fornendo adeguati strumenti finanziari, il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR) ha creato un "Fondo di fondi" di rilevanza nazionale per la ricerca e l'innovazione gestito dalla Banca europea per gli investimenti (BEI).

Le risorse comunitarie a disposizione del Fondo di Fondi vengono investite tramite strumenti finanziari gestiti da Equiter SpA, da Banca del Mezzogiorno-MCC e Banco di Sardegna S.p.A., operatori individuati dalla BEI, con lo scopo di veicolare ai progetti di ricerca e innovazione selezionati strumenti di prestito, equity e quasi-equity nonché strumenti equivalenti.

L'attuazione dello strumento finanziario interessa innanzitutto le otto regioni target del PON (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia, Abruzzo, Molise e Sardegna), ma anche le rimanenti aree del Paese, purchè vi sia un vantaggio dell'area del Programma PON.

HORIZON EUROPE

La Commissione europea ha ufficialmente pubblicato il programma Horizon Europe con i nuovi bandi per progetti di ricerca e innovazione. Il budget totale disponibile per il biennio 2021-2022 supera i 14 miliardi di €. Sotto il pilastro "Global Challenges and European Industrial Competitiveness", che sostiene direttamente la ricerca relativa alle sfide della società e alle capacità tecnologiche e industriali, sono stati pubblicati i seguenti nuovi work packages (WPs).

  • Health
  • Culture, creativity and inclusive society
  • Civil Security for Society
  • Digital, Industry and Space
  • Climate, Energy and Mobility
  • Food, Bioeconomy, Natural Resources, Agriculture and Environment
  • LIFE TRANSIZIONE ALL'ENERGIA PULITA

    4.1. Building a national, regional and local policy framework supporting the clean energy transitionLIFE-2021-CET-LOCAL: Technical support to clean energy transition plans and strategies in municipalities and regions

    Budget: 7.000.000

    LIFE-2021-CET-POLICY: Towards an effective implementation of key legislation in the field of sustainable energyBudget: 6.000.000

    LIFE-2021-CET-GOV: Multilevel climate and energy dialogue to deliver the energy GovernanceBudget: 5.500.000

    4.2. Accelerating technology roll-out, digitalisation, new services and business models and enhancement of the related professional skills on the marketLIFE-2021-CET-BUILDRENO: Large-scale rollout of industrialised deep renovation solutionsBudget: 6.000.000

    LIFE-2021-CET-AUDITS: Uptake of energy audits recommendations for the energy transition of companiesBudget: 5.500.000

    LIFE-2021-CET-VALUECHAIN: Fostering sustainable energy uptake along the whole value chain in industry and servicesBudget: 4.000.000

    LIFE-2021-CET-BUILDSKILLS: BUILD UP Skills – rebooting the National Platforms and RoadmapsBudget: 6.000.000

    LIFE-2021-CET-COOLING: Facing the increase in cooling demand of buildings in the coming yearsBudget: 4.000.000

    LIFE-2021-CET-SMARTSERV: Establish innovative business models and contractual schemes for smart and sector-integrating energy servicesBudget: 4.000.000

    LIFE-2021-CET-SMARTREADY: Creating the conditions for a global improvement of smart readiness of European buildingsBudget: 6.000.000

    4.3. Attracting private finance for sustainable energyLIFE-2021-CET-MAINSTREAM:  Mainstreaming sustainable energy finance and integrating energy performance in EU sustainable finance criteria and standardsBudget: 5.500.000

    LIFE-2021-CET-INNOFIN:  Innovative financing schemes for sustainable energy investmentsBudget: 5.500.000

    4.4. Supporting the development of local and regional investment projectsLIFE-2021-CET-HOMERENO: Integrated Home Renovation ServicesBudget: 6.000.000

    LIFE-2021-CET-HOMERECOM: EU community of Integrated Home Renovation Services practitionersBudget: 2.000.000

    LIFE-2021-CET-COALREGIONS: Community-driven clean energy transition in coal, peat and oil-shale regionsBudget: 3.000.000

    LIFE-2021-CET-PDA: Disruptive PDA – Technical Assistance to advance market boundaries for sustainable energy investmentsBudget: 6.000.000

    4.5. Involving and empowering citizens in the clean energy transition LIFE-2021-CET-ENERPOV: Addressing building related interventions for vulnerable districtsBudget: 5.500.000

    LIFE-2021-CET-ENERCOM: Developing support mechanisms for energy communities and other citizen-led initiatives in the field of sustainableBudget: 7.000.000

    Bando MISE per progetti di ricerca e sviluppo sull'economia circolare

    Aperto ufficialmente il bando del Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) in favore di progetti di ricerca e sviluppo, per la riconversione produttiva in ambito economia circolare. 

    Le agevolazioni saranno concesse con procedura valutativa a sportello, sulla base dell’ordine cronologico giornaliero di presentazione. 

    Il bando vuole finanziare la ricerca, lo sviluppo e la sperimentazione di soluzioni innovative e sostenibili al fine di promuovere la riconversione delle attività produttive verso un modello di economia circolare, in cui il valore dei prodotti, dei materiali e delle risorse abbia una maggiore durata e la produzione di rifiuti sia ridotta al minimo.

    I progetti di ricerca e sviluppo dovranno:

  • essere realizzati nell’ambito di una o più unità locali ubicate nel territorio nazionale;
  • prevedere spese e costi ammissibili non inferiori a euro 500.000 e non superiori a euro 2 milioni;
  • avere una durata non inferiore a dodici mesi e non superiore a trentasei mesi;
  • prevedere attività di ricerca e sviluppo finalizzate alla riconversione produttiva delle attività economiche attraverso la realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi o al notevole miglioramento di prodotti, processi o servizi esistenti, tramite lo sviluppo delle tecnologie abilitanti fondamentali - Key Enabling Technologies (KETs), relative a:
    • innovazioni di prodotto e di processo in tema di utilizzo efficiente delle risorse e di trattamento e trasformazione dei rifiuti, compreso il riuso dei materiali in un’ottica di economia circolare o a «rifiuto zero» e di compatibilità ambientale (innovazioni eco-compatibili);
    • progettazione e sperimentazione prototipale di modelli tecnologici integrati finalizzati al rafforzamento dei percorsi di simbiosi industriale, attraverso, ad esempio, la definizione di un approccio sistemico alla riduzione, riciclo e riuso degli scarti alimentari, allo sviluppo di sistemi di ciclo integrato delle acque e al riciclo delle materie prime;
    • sistemi, strumenti e metodologie per lo sviluppo delle tecnologie per la fornitura, l’uso razionale e la sanificazione dell’acqua;
    • strumenti tecnologici innovativi in grado di aumentare il tempo di vita dei prodotti e di efficientare il ciclo produttivo;
    • sperimentazione di nuovi modelli di packaging intelligente (smart packaging) che prevedano anche l’utilizzo di materiali recuperati;
    • sistemi di selezione del materiale multileggero, al fine di aumentare le quote di recupero e di riciclo di materiali piccoli e leggeri.
  • Imprese e centri di ricerca potranno presentare progetti anche congiuntamente tra loro tramite il ricorso allo strumento del contratto di rete o ad altre forme contrattuali di collaborazione, quali, a titolo esemplificativo, il consorzio e l’accordo di partenariato.

    MISE: bando per la trasformazione digitale delle PMI

    Pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto del Ministero dello Sviluppo economico (MISE) che stabilisce termini e modalità di presentazione delle domande di agevolazioni per il bando "Digital Transformation".

    L'agevolazione è finalizzata a sostenere la trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi delle micro, piccole e medie imprese attraverso la realizzazione di progetti diretti all'implementazione delle tecnologie abilitanti individuate nel Piano Nazionale Impresa 4.0 nonché di altre tecnologie relative a soluzioni tecnologiche digitali di filiera

    progetti devono essere implementati tramite:

    • tecnologie abilitanti individuate dal Piano nazionale impresa 4.0. (advanced manufacturing solutions, addittive manufacturing, realtà aumentata, simulation, integrazione orizzontale e verticale, industrial internet, cloud, cybersecurity, big data e analytics) e/o;
    • tecnologie relative a soluzioni tecnologiche digitali di filiera, finalizzate:
      • all’ottimizzazione della gestione della catena di distribuzione e della gestione delle relazioni con i diversi attori;
      • al software;
      • alle piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio;
      • ad altre tecnologie, quali sistemi di e-commerce, sistemi di pagamento mobile e via internet, fintech, sistemi elettronici per lo scambio di dati (electronic data interchange-EDI), geolocalizzazione, tecnologie per l’in-store customer experience, system integration applicata all’automazione dei processi, blockchain, intelligenza artificiale, internet of things

    e devono prevedere la realizzazione di attività di

    • innovazione di processo o di innovazione dell’organizzazione
    • investimenti

    LIFE PROGETTI D’AZIONE STANDARD (SAP)

    1.1. Natura e biodiversitàLIFE-2021-SAP-NAT Nature and BiodiversityBudget: 132.470.000

    LIFE-2021-SAP-NAT-GOV – Nature GovernanceBudget: 3.000.000

    1.2. Economia circolare e qualità della vita

    LIFE-2021-SAP-ENV Circular Economy and Quality of Life – Standard Action Projects (SAP)Budget: 95.420.656

    LIFE-2021-SAP-ENV-GOV Environment governance – Standard Action Projects (SAP)Budget: 5.000.000

    1.3. Sottoprogramma Azione per il climaLIFE-2021-SAP-CLIMA-CCA – Climate Change AdaptationBudget: 30.500.000

    LIFE-2021-SAP-CLIMA-CCM – Climate Change MitigationBudget: 30.500.000 

    LIFE-2021-SAP-CLIMA-GOV Climate Governance and InformationBudget: 8.000.000

    LIFE PROGETTI STRATEGICI DI TUTELA DELLA NATURA E PROGETTI STRATEGICI INTEGRATI 

    2.1. Natura e biodiversità: progetti strategici di tutela della natura (SNAP)LIFE-2021-STRAT-NAT-SNAP-two-stageBudget: 70.000.000

    2.2. Economia circolare e qualità della vita: progetti strategici integrati (SIP) ambienteLIFE-2021-STRAT-ENV-SIP-two-stageBudget: 52.800.000

    2.3. Settore Azione per il clima: progetti strategici integrati (SIP)LIFE-2021-STRAT-two-stage Climate ChangeBudget: 35.000.000

    LIFE PROGETTI DI ASSISTENZA TECNICA

    3.1. Natura e biodiversitàLIFE-2021-TA-PP-NAT-SNAP – Technical Assistance preparation of SNAPsBudget: 170.053

    3.2. Economia circolare e qualità della vitaLIFE-2021-TA-PP-ENV-SIP – Technical Assistance preparation of ENV SIPsBudget: 287.829

    3.3. Azione per il climaLIFE-2021-TA-PP-CLIMA-SIP – Technical Assistance preparation of CLIMA SIPsBudget: 350.000 euro

    Le calls Erasmus+ della KA2 in scadenza il 7 settembre 2021 sono:

    - Centri di eccellenza professionale

    - Accademie degli insegnanti Erasmus

    - Alleanze per l'innovazione

    Alliances for Innovation

    Alliances for Innovation aim to strengthen Europe’s innovation capacity by boosting innovation through cooperation and flow of knowledge among higher education, vocational education and training (both initial and continuous), and the broader socio economic environment, including research.

    Alliances for Sectoral Cooperation of Skills

    Alliances between Universities, VET and industries of the following 12 sectors: Tourism; Mobility-Transport-Automotive; Freight Transport etc; Aerospace & Defence; Construction; Agri-food; Low-carbon energy Intensive Industries; Textile; Creative & Cultural Industries; Digital; Renewable Energy; Electronics; Retail; Proximity & Social Economy; Health.

    Call for European Cooperation projects

    The focus is on European artistic cooperation and innovation on topics such as audience engagement, social cohesion, digitisation, contribution to the European Green Deal and sector-specific challenges in the book, music, architecture and culture heritage sectors.

    EUROPE CREATIVA - Settore Cultura

    Lo strand CULTURA di Europa Creativa aiuta le organizzazioni culturali e creative ad operare a livello transnazionale e promuove la circolazione transfrontaliera delle opere culturali e la mobilità degli operatori culturali. Fornisce sostegno finanziario ad attività con una dimensione europea volte a rafforzare la creazione e la circolazione transnazionale di opere europee, sviluppare la mobilità transnazionale, lo sviluppo del pubblico (cultura accessibile e inclusiva), l'innovazione e il rafforzamento delle capacità (in particolare digitalizzazione, nuovi modelli di business, istruzione e formazione). Le attività supportate mirano a incoraggiare gli operatori culturali e creativi a lavorare a livello internazionale.

    Tutte le calls qui, scadenza 7 settembre 2021.

    Call for European networks of cultural and creative organisations

    This call will support capacity-building projects implemented by representative, multi-country, membership-based networks of European cultural organisations.

    Call for Pan-European cultural entities

    This call will support cultural entities - in the case of this call, orchestras - whose aim is to offer training, professionalization and performance opportunities for young highly-talented artists.

    SmartAgriHubs

    Il progetto europeo SmartAgriHubs ha pubblicato 2 bandi per promuovere la realizzazione di esperimenti di innovazione nel settore agroalimentare che aiutino a rinascere dopo la pandemia.

    Il budget complessivo è pari a 500.000 euro per il RESTART Open Call; per l'EXPAND Open Call l' ammontare complessivo compreso tra  2.000.000 e 4.500.000 euro.

    Premio di Ricerca "Niccolò Salanitro"

    L’Università di Catania ha bandito la prima edizione del premio di ricerca "Niccolò Salanitro", al fine di onorare la memoria del docente di Diritto commerciale della Facoltà di Giurisprudenza, scomparso nel 2011.

    Destinatari

    Il bando è aperto a giovani studiosi italiani o stranieri, che non abbiano superato il trentacinquesimo anno di età alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande, che siano autori di un’opera monografica pubblicata nel biennio precedente che costituisca un valido ed originale contributo nel campo del Diritto commerciale.

    Il premio è di importo pari a 3.000 euro.

    Domande

    Le domande vanno inoltrate per via telematica compilando il seguente form, entro il 16 luglio 2021.

    Capacity building in the field of youth

    Capacity-building projects aim to support the international cooperation and policy dialogue in the field of youth and non-formal learning, as a driver of sustainable socio-economic development and well-being of youth organisations and young people. The action will aim at:

    • raising the capacity of organisations working with young people outside formal learning;
    • promote non-formal learning activities in Partner countries, especially targeting young people with fewer opportunities, with a view to improving the level of competencies while ensuring the active participation of young people in society

    European Remembrance

    This call for proposals aims at commemorating defining events in modern European history, including the causes and consequences of authoritarian and totalitarian regimes, and at raising awareness among European citizens of their common history, culture, cultural heritage and, values, thereby enhancing their understanding of the Union, its origins, mutual purpose, diversity, tolerance and, achievements.

    Disclaimer: the Citizens, Equality, Rights and Values Programme (CERV) is under pending approval, calls for proposal are subject to the programme's formal adoption.

     Call for 4-year framework agreements to support European networks, civil society organisations active at EU level and European think tank in the areas of Union Values

    This call for proposals aims at protecting, promoting and raising awareness on rights by providing financial support to civil society organisations active at local, regional, national and transnational level in promoting and cultivating these rights, thereby also strengthening the protection and promotion of Union values and respect for the rule of law and contributing to building a more democratic Union, democratic dialogue, transparency and good governance. 

    Disclaimer: the Citizens, Equality, Rights and Values Programme (CERV) is under pending approval, calls for proposal are subject to the programme's formal adoption.

    The Jean Monnet actions offer opportunities in the field of higher education and in other fields of education and training. The Jean Monnet actions contribute to spread knowledge about the European Union integration matters. The following actions are supported: 

    • Jean Monnet Actions in the field of higher education 
    • Jean Monnet Actions in other fields of education and training

    The Erasmus Mundus actions comprise:

    • Lot 1: Erasmus Mundus Joint Masters (EMJM) and
    • Lot 2: Erasmus Mundus Design Measures (EMDM).  

    This action aims at fostering excellence and worldwide internationalisation of higher education institutions via study programmes – at Master course level – jointly delivered and jointly recognised by higher education institutions (HEIs) established in Europe, and open to institutions in other countries of the world.

    Finanziamento della Ricerca / In corso di espletamento

    Informazioni concorso

    Fondi per gli investimenti in ricerca e sviluppo

    In attuazione del Programma Operativo Nazionale (PON) Ricerca e Innovazione 2014-2020 e allo scopo di incrementare gli investimenti in ricerca e sviluppo fornendo adeguati strumenti finanziari, il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR) ha creato un "Fondo di fondi" di rilevanza nazionale per la ricerca e l'innovazione gestito dalla Banca europea per gli investimenti (BEI).

    Le risorse comunitarie a disposizione del Fondo di Fondi vengono investite tramite strumenti finanziari gestiti da Equiter SpA, da Banca del Mezzogiorno-MCC e Banco di Sardegna S.p.A., operatori individuati dalla BEI, con lo scopo di veicolare ai progetti di ricerca e innovazione selezionati strumenti di prestito, equity e quasi-equity nonché strumenti equivalenti.

    L'attuazione dello strumento finanziario interessa innanzitutto le otto regioni target del PON (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia, Abruzzo, Molise e Sardegna), ma anche le rimanenti aree del Paese, purchè vi sia un vantaggio dell'area del Programma PON.

    HORIZON EUROPE

    La Commissione europea ha ufficialmente pubblicato il programma Horizon Europe con i nuovi bandi per progetti di ricerca e innovazione. Il budget totale disponibile per il biennio 2021-2022 supera i 14 miliardi di €. Sotto il pilastro "Global Challenges and European Industrial Competitiveness", che sostiene direttamente la ricerca relativa alle sfide della società e alle capacità tecnologiche e industriali, sono stati pubblicati i seguenti nuovi work packages (WPs).

  • Health
  • Culture, creativity and inclusive society
  • Civil Security for Society
  • Digital, Industry and Space
  • Climate, Energy and Mobility
  • Food, Bioeconomy, Natural Resources, Agriculture and Environment
  • LIFE TRANSIZIONE ALL'ENERGIA PULITA

    4.1. Building a national, regional and local policy framework supporting the clean energy transitionLIFE-2021-CET-LOCAL: Technical support to clean energy transition plans and strategies in municipalities and regions

    Budget: 7.000.000

    LIFE-2021-CET-POLICY: Towards an effective implementation of key legislation in the field of sustainable energyBudget: 6.000.000

    LIFE-2021-CET-GOV: Multilevel climate and energy dialogue to deliver the energy GovernanceBudget: 5.500.000

    4.2. Accelerating technology roll-out, digitalisation, new services and business models and enhancement of the related professional skills on the marketLIFE-2021-CET-BUILDRENO: Large-scale rollout of industrialised deep renovation solutionsBudget: 6.000.000

    LIFE-2021-CET-AUDITS: Uptake of energy audits recommendations for the energy transition of companiesBudget: 5.500.000

    LIFE-2021-CET-VALUECHAIN: Fostering sustainable energy uptake along the whole value chain in industry and servicesBudget: 4.000.000

    LIFE-2021-CET-BUILDSKILLS: BUILD UP Skills – rebooting the National Platforms and RoadmapsBudget: 6.000.000

    LIFE-2021-CET-COOLING: Facing the increase in cooling demand of buildings in the coming yearsBudget: 4.000.000

    LIFE-2021-CET-SMARTSERV: Establish innovative business models and contractual schemes for smart and sector-integrating energy servicesBudget: 4.000.000

    LIFE-2021-CET-SMARTREADY: Creating the conditions for a global improvement of smart readiness of European buildingsBudget: 6.000.000

    4.3. Attracting private finance for sustainable energyLIFE-2021-CET-MAINSTREAM:  Mainstreaming sustainable energy finance and integrating energy performance in EU sustainable finance criteria and standardsBudget: 5.500.000

    LIFE-2021-CET-INNOFIN:  Innovative financing schemes for sustainable energy investmentsBudget: 5.500.000

    4.4. Supporting the development of local and regional investment projectsLIFE-2021-CET-HOMERENO: Integrated Home Renovation ServicesBudget: 6.000.000

    LIFE-2021-CET-HOMERECOM: EU community of Integrated Home Renovation Services practitionersBudget: 2.000.000

    LIFE-2021-CET-COALREGIONS: Community-driven clean energy transition in coal, peat and oil-shale regionsBudget: 3.000.000

    LIFE-2021-CET-PDA: Disruptive PDA – Technical Assistance to advance market boundaries for sustainable energy investmentsBudget: 6.000.000

    4.5. Involving and empowering citizens in the clean energy transition LIFE-2021-CET-ENERPOV: Addressing building related interventions for vulnerable districtsBudget: 5.500.000

    LIFE-2021-CET-ENERCOM: Developing support mechanisms for energy communities and other citizen-led initiatives in the field of sustainableBudget: 7.000.000

    Bando MISE per progetti di ricerca e sviluppo sull'economia circolare

    Aperto ufficialmente il bando del Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) in favore di progetti di ricerca e sviluppo, per la riconversione produttiva in ambito economia circolare. 

    Le agevolazioni saranno concesse con procedura valutativa a sportello, sulla base dell’ordine cronologico giornaliero di presentazione. 

    Il bando vuole finanziare la ricerca, lo sviluppo e la sperimentazione di soluzioni innovative e sostenibili al fine di promuovere la riconversione delle attività produttive verso un modello di economia circolare, in cui il valore dei prodotti, dei materiali e delle risorse abbia una maggiore durata e la produzione di rifiuti sia ridotta al minimo.

    I progetti di ricerca e sviluppo dovranno:

  • essere realizzati nell’ambito di una o più unità locali ubicate nel territorio nazionale;
  • prevedere spese e costi ammissibili non inferiori a euro 500.000 e non superiori a euro 2 milioni;
  • avere una durata non inferiore a dodici mesi e non superiore a trentasei mesi;
  • prevedere attività di ricerca e sviluppo finalizzate alla riconversione produttiva delle attività economiche attraverso la realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi o al notevole miglioramento di prodotti, processi o servizi esistenti, tramite lo sviluppo delle tecnologie abilitanti fondamentali - Key Enabling Technologies (KETs), relative a:
    • innovazioni di prodotto e di processo in tema di utilizzo efficiente delle risorse e di trattamento e trasformazione dei rifiuti, compreso il riuso dei materiali in un’ottica di economia circolare o a «rifiuto zero» e di compatibilità ambientale (innovazioni eco-compatibili);
    • progettazione e sperimentazione prototipale di modelli tecnologici integrati finalizzati al rafforzamento dei percorsi di simbiosi industriale, attraverso, ad esempio, la definizione di un approccio sistemico alla riduzione, riciclo e riuso degli scarti alimentari, allo sviluppo di sistemi di ciclo integrato delle acque e al riciclo delle materie prime;
    • sistemi, strumenti e metodologie per lo sviluppo delle tecnologie per la fornitura, l’uso razionale e la sanificazione dell’acqua;
    • strumenti tecnologici innovativi in grado di aumentare il tempo di vita dei prodotti e di efficientare il ciclo produttivo;
    • sperimentazione di nuovi modelli di packaging intelligente (smart packaging) che prevedano anche l’utilizzo di materiali recuperati;
    • sistemi di selezione del materiale multileggero, al fine di aumentare le quote di recupero e di riciclo di materiali piccoli e leggeri.
  • Imprese e centri di ricerca potranno presentare progetti anche congiuntamente tra loro tramite il ricorso allo strumento del contratto di rete o ad altre forme contrattuali di collaborazione, quali, a titolo esemplificativo, il consorzio e l’accordo di partenariato.

    MISE: bando per la trasformazione digitale delle PMI

    Pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto del Ministero dello Sviluppo economico (MISE) che stabilisce termini e modalità di presentazione delle domande di agevolazioni per il bando "Digital Transformation".

    L'agevolazione è finalizzata a sostenere la trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi delle micro, piccole e medie imprese attraverso la realizzazione di progetti diretti all'implementazione delle tecnologie abilitanti individuate nel Piano Nazionale Impresa 4.0 nonché di altre tecnologie relative a soluzioni tecnologiche digitali di filiera

    progetti devono essere implementati tramite:

    • tecnologie abilitanti individuate dal Piano nazionale impresa 4.0. (advanced manufacturing solutions, addittive manufacturing, realtà aumentata, simulation, integrazione orizzontale e verticale, industrial internet, cloud, cybersecurity, big data e analytics) e/o;
    • tecnologie relative a soluzioni tecnologiche digitali di filiera, finalizzate:
      • all’ottimizzazione della gestione della catena di distribuzione e della gestione delle relazioni con i diversi attori;
      • al software;
      • alle piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio;
      • ad altre tecnologie, quali sistemi di e-commerce, sistemi di pagamento mobile e via internet, fintech, sistemi elettronici per lo scambio di dati (electronic data interchange-EDI), geolocalizzazione, tecnologie per l’in-store customer experience, system integration applicata all’automazione dei processi, blockchain, intelligenza artificiale, internet of things

    e devono prevedere la realizzazione di attività di

    • innovazione di processo o di innovazione dell’organizzazione
    • investimenti

    LIFE PROGETTI D’AZIONE STANDARD (SAP)

    1.1. Natura e biodiversitàLIFE-2021-SAP-NAT Nature and BiodiversityBudget: 132.470.000

    LIFE-2021-SAP-NAT-GOV – Nature GovernanceBudget: 3.000.000

    1.2. Economia circolare e qualità della vita

    LIFE-2021-SAP-ENV Circular Economy and Quality of Life – Standard Action Projects (SAP)Budget: 95.420.656

    LIFE-2021-SAP-ENV-GOV Environment governance – Standard Action Projects (SAP)Budget: 5.000.000

    1.3. Sottoprogramma Azione per il climaLIFE-2021-SAP-CLIMA-CCA – Climate Change AdaptationBudget: 30.500.000

    LIFE-2021-SAP-CLIMA-CCM – Climate Change MitigationBudget: 30.500.000 

    LIFE-2021-SAP-CLIMA-GOV Climate Governance and InformationBudget: 8.000.000

    LIFE PROGETTI STRATEGICI DI TUTELA DELLA NATURA E PROGETTI STRATEGICI INTEGRATI 

    2.1. Natura e biodiversità: progetti strategici di tutela della natura (SNAP)LIFE-2021-STRAT-NAT-SNAP-two-stageBudget: 70.000.000

    2.2. Economia circolare e qualità della vita: progetti strategici integrati (SIP) ambienteLIFE-2021-STRAT-ENV-SIP-two-stageBudget: 52.800.000

    2.3. Settore Azione per il clima: progetti strategici integrati (SIP)LIFE-2021-STRAT-two-stage Climate ChangeBudget: 35.000.000

    LIFE PROGETTI DI ASSISTENZA TECNICA

    3.1. Natura e biodiversitàLIFE-2021-TA-PP-NAT-SNAP – Technical Assistance preparation of SNAPsBudget: 170.053

    3.2. Economia circolare e qualità della vitaLIFE-2021-TA-PP-ENV-SIP – Technical Assistance preparation of ENV SIPsBudget: 287.829

    3.3. Azione per il climaLIFE-2021-TA-PP-CLIMA-SIP – Technical Assistance preparation of CLIMA SIPsBudget: 350.000 euro

    Le calls Erasmus+ della KA2 in scadenza il 7 settembre 2021 sono:

    - Centri di eccellenza professionale

    - Accademie degli insegnanti Erasmus

    - Alleanze per l'innovazione

    Alliances for Innovation

    Alliances for Innovation aim to strengthen Europe’s innovation capacity by boosting innovation through cooperation and flow of knowledge among higher education, vocational education and training (both initial and continuous), and the broader socio economic environment, including research.

    Alliances for Sectoral Cooperation of Skills

    Alliances between Universities, VET and industries of the following 12 sectors: Tourism; Mobility-Transport-Automotive; Freight Transport etc; Aerospace & Defence; Construction; Agri-food; Low-carbon energy Intensive Industries; Textile; Creative & Cultural Industries; Digital; Renewable Energy; Electronics; Retail; Proximity & Social Economy; Health.

    Call for European Cooperation projects

    The focus is on European artistic cooperation and innovation on topics such as audience engagement, social cohesion, digitisation, contribution to the European Green Deal and sector-specific challenges in the book, music, architecture and culture heritage sectors.

    EUROPE CREATIVA - Settore Cultura

    Lo strand CULTURA di Europa Creativa aiuta le organizzazioni culturali e creative ad operare a livello transnazionale e promuove la circolazione transfrontaliera delle opere culturali e la mobilità degli operatori culturali. Fornisce sostegno finanziario ad attività con una dimensione europea volte a rafforzare la creazione e la circolazione transnazionale di opere europee, sviluppare la mobilità transnazionale, lo sviluppo del pubblico (cultura accessibile e inclusiva), l'innovazione e il rafforzamento delle capacità (in particolare digitalizzazione, nuovi modelli di business, istruzione e formazione). Le attività supportate mirano a incoraggiare gli operatori culturali e creativi a lavorare a livello internazionale.

    Tutte le calls qui, scadenza 7 settembre 2021.

    Call for European networks of cultural and creative organisations

    This call will support capacity-building projects implemented by representative, multi-country, membership-based networks of European cultural organisations.

    Call for Pan-European cultural entities

    This call will support cultural entities - in the case of this call, orchestras - whose aim is to offer training, professionalization and performance opportunities for young highly-talented artists.

    SmartAgriHubs

    Il progetto europeo SmartAgriHubs ha pubblicato 2 bandi per promuovere la realizzazione di esperimenti di innovazione nel settore agroalimentare che aiutino a rinascere dopo la pandemia.

    Il budget complessivo è pari a 500.000 euro per il RESTART Open Call; per l'EXPAND Open Call l' ammontare complessivo compreso tra  2.000.000 e 4.500.000 euro.

    Premio di Ricerca "Niccolò Salanitro"

    L’Università di Catania ha bandito la prima edizione del premio di ricerca "Niccolò Salanitro", al fine di onorare la memoria del docente di Diritto commerciale della Facoltà di Giurisprudenza, scomparso nel 2011.

    Destinatari

    Il bando è aperto a giovani studiosi italiani o stranieri, che non abbiano superato il trentacinquesimo anno di età alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande, che siano autori di un’opera monografica pubblicata nel biennio precedente che costituisca un valido ed originale contributo nel campo del Diritto commerciale.

    Il premio è di importo pari a 3.000 euro.

    Domande

    Le domande vanno inoltrate per via telematica compilando il seguente form, entro il 16 luglio 2021.

    Capacity building in the field of youth

    Capacity-building projects aim to support the international cooperation and policy dialogue in the field of youth and non-formal learning, as a driver of sustainable socio-economic development and well-being of youth organisations and young people. The action will aim at:

    • raising the capacity of organisations working with young people outside formal learning;
    • promote non-formal learning activities in Partner countries, especially targeting young people with fewer opportunities, with a view to improving the level of competencies while ensuring the active participation of young people in society

    European Remembrance

    This call for proposals aims at commemorating defining events in modern European history, including the causes and consequences of authoritarian and totalitarian regimes, and at raising awareness among European citizens of their common history, culture, cultural heritage and, values, thereby enhancing their understanding of the Union, its origins, mutual purpose, diversity, tolerance and, achievements.

    Disclaimer: the Citizens, Equality, Rights and Values Programme (CERV) is under pending approval, calls for proposal are subject to the programme's formal adoption.

     Call for 4-year framework agreements to support European networks, civil society organisations active at EU level and European think tank in the areas of Union Values

    This call for proposals aims at protecting, promoting and raising awareness on rights by providing financial support to civil society organisations active at local, regional, national and transnational level in promoting and cultivating these rights, thereby also strengthening the protection and promotion of Union values and respect for the rule of law and contributing to building a more democratic Union, democratic dialogue, transparency and good governance. 

    Disclaimer: the Citizens, Equality, Rights and Values Programme (CERV) is under pending approval, calls for proposal are subject to the programme's formal adoption.

    The Jean Monnet actions offer opportunities in the field of higher education and in other fields of education and training. The Jean Monnet actions contribute to spread knowledge about the European Union integration matters. The following actions are supported: 

    • Jean Monnet Actions in the field of higher education 
    • Jean Monnet Actions in other fields of education and training

    The Erasmus Mundus actions comprise:

    • Lot 1: Erasmus Mundus Joint Masters (EMJM) and
    • Lot 2: Erasmus Mundus Design Measures (EMDM).  

    This action aims at fostering excellence and worldwide internationalisation of higher education institutions via study programmes – at Master course level – jointly delivered and jointly recognised by higher education institutions (HEIs) established in Europe, and open to institutions in other countries of the world.


    Il tuo feedback è importante

    Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

    15 22

    Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522, scarica l'app o chatta su www.1522.eu

    Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

    Posta elettronica certificata

    amministrazione@uniurb.legalmail.it

    Social

    Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
    Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
    Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
    2024 © Tutti i diritti sono riservati

    Top