Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


Dal 23 al 25 settembre il convegno “1920-2020: un secolo di parole e immagini per raccontare l’Amnesia”

Comunicato stampa pubblicato il giorno 13/09/2021

Il Convegno internazionale “1920-2020: un secolo di parole e immaginper raccontare l’amnesia” si terrà a Urbino nelle giornate del 23, 24 e 25 settembre, in presenza. Si tratta dell’atto conclusivo e più importante del progetto Amnesie d’autore, attivato nell’ambito del Dipartimento di Scienze della comunicazione, studi umanistici e internazionali, di cui è capofila il professor Roberto Mario Danese. Il convegno comprenderà interventi e lezioni magistrali, ma non solo: ci saranno anche una mostra di disegni originali fatti da studenti dell’ISIA sotto la guida di Giuseppe Palumbo (Un tuffo dove l’acqua è più blu), un cortometraggio diretto da Andrea Laquidara (Sottosuolo) e uno spettacolo teatrale a cura del Centro Teatrale Universitario Cesare Questa (Il gallo del mal di testa).

Gli interventi, proposti da studiosi di chiara fama in ambito nazionale e internazionale, verteranno sulle forme di rappresentazione letteraria e audiovisiva dei vuoti di memoria causati da deficit neurologici (la malattia di Alzheimer e altre forme di demenza) o da traumi psichici (dovuti a fenomeni di portata storica e dunque collettivi o a eventi personali), e sulle loro manifestazioni linguistiche, artistico-letterarie, retorico-stilistiche

I temi delle malattie degenerative, del dolore e della morte sollevano interrogativi bioetici che letteratura e cinema consentono di avvicinare da prospettive inedite e feconde, con una complessità di sguardo che si propone di affiancare e integrare la letteratura medica specialistica. Il fatto creativo permette di approfondire i dilemmi etici connessi a questi temi, e può incidere a fondo sulla nostra comprensione delle loro implicazioni e sulla necessità di elaborare risposte collettive, oltre a favorire un dialogo e uno scambio interdisciplinare che abbraccia campi del sapere tra loro lontani come la bioetica, le scienze cognitive, le teorie culturali, la critica letteraria, la visual culture e la linguistica. 

 Il primo appuntamento è all’ISIA, in Via santa Chara, 36 a partire dalle ore 9; pomeriggio a Palazzo Battiferri in Via Saffi, 42 e alle 20 al Cinema Nuova Luce.

Ingresso libero con green pass e prenotazione sul sito amnesiedautore.uniurb.it sul quale è visibile e scaricabile l’intero programma del convegno

« torna indietro

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2021 © Tutti i diritti sono riservati

Top