Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


METODI FISICI IN CHIMICA ORGANICA
SPECTROSCOPIC METHODS IN ORGANIC CHEMISTRY

Identificazione spettroscopica di composti organici
Spectrometric identification of organic compounds

A.A. CFU
2015/2016 6
Docente Email Ricevimento studenti
Gianfranco Favi Tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, previo appuntamento telefonico o via e-mail

Assegnato al Corso di Studio

Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso si prefigge di dare allo studente le conoscenze basilari per permettergli nella sua attività futura, in un laboratorio di ricerca pubblico o privato, di assegnare la formula di struttura ad un composto organico incognito mediante l'analisi combinata dei suoi spettri IR, 1H-e 13C-NMR, Massa

Programma

Composizione elementare e formula bruta
- Analisi elementare
- Spettrometria di Massa: Introduzione e teoria, lo spettro di massa, riconoscimento del picco molecolare, frammentazioni e riarrangiamenti
- Grado di insaturazione
Relazioni tra gli atomi delle molecole organiche
Struttura molecolare
- Spettrometria 1H-NMR: Introduzione e teoria, chemical shift, accoppiamento spin-spin, equivalenza, costanti di accoppiamento, sistemi di spin, accoppiamento long-range, disaccoppiamento di spin
- Spettrometria 13C-NMR: chemical shift, spettri off resonance, DEPT e APT
- Spettroscopia NMR-2D: correlazione 1H-1H COSY, correlazione 1H-13C HETCOR e
HMQC, HMBC, correlazione 13C-13C INADEQUATE
Identificazione dei principali gruppi funzionali delle sostanze organiche
- Spettrometria IR

Eventuali Propedeuticità

Per una proficua fruizione delle attività didattiche è opportuno che lo studente abbia una buona conoscenza degli argomenti trattati nel corso di chimica organica I, chimica analitica e analisi dei farmaci I e fisica con elementi di matematica. Per sostenere l'esame di metodi fisici in chimica organica è necessario pertanto che lo studente abbia superato tali esami

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

- Lo studente dovrà mostrare il possesso delle conoscenze di base dei moderni metodi di indagine spettroscopica e capacità di comprensione dell'origine dei segnali degli spettri NMR, IR e Massa.
- Lo studente dovrà mostrare la capacità di applicare le proprie conoscenze, e l'abilità nell'individuare la presenza di frammenti molecolari di varia complessità in maniera da definire come tali frammenti siano tra loro legati, tramite l'analisi combinata degli spettri ottenuti con le varie tecniche.
- Lo studente dovrà essere in grado di comunicare in modo chiaro e con un linguaggio adeguato le proprie conoscenze nonché la propria capacità interpretativa dei vari spettri a specialisti e non.
- Lo studente, alla fine del corso, dovrà aver sviluppato una buona autonomia per l'identificazione delle strutture di molecole organiche incognite.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dalla/dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni della/del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali. Esercitazioni in aula svolte dal docente e dagli studenti

Testi di studio

Robert M. Silverstein, Francis X. Webster; "Identificazione Spettrometrica di Composti Organici" Seconda Edizione, Casa Editrice Ambrosiana

G.F. Pedulli; "Metodi Fisici in Chimica Organica Principi e applicazioni di tecniche spettroscopiche", PICCIN Editore

SLIDE di lezione

Modalità di
accertamento

Il raggiungimento dei risultati di apprendimento verrà verificato attraverso una prova scritta e orale.

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

Note

E' fortemente consigliata la frequenza alle lezioni e alle esercitazioni.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 25/08/2016


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

15 22

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522, scarica l'app o chatta su www.1522.eu

Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2024 © Tutti i diritti sono riservati

Top