Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


RAGIONERIA GENERALE ED APPLICATA II
GENERAL AND APPLIED ACCOUNTING II

A.A. CFU
2016/2017 8
Docente Email Ricevimento studentesse e studenti
Francesca Maria Cesaroni

Assegnato al Corso di Studio

Economia e management (L-18)
Curriculum: AMMINISTRAZIONE D'IMPRESA E PROFESSIONE
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso si propone di fornire agli studenti gli strumenti atti a redigere il bilancio secondo la normativa civilistica vigente in Italia e i principi contabili nazionali. Si propone di fornire agli studenti gli strumenti necessari per analizzare ed interpretare il bilancio di esercizio delle imprese.

The course aims to provide students knowledge and skills required to prepare financial statements in accordance with statutory regulations in force in Italy and with the Italian accounting standards. The course also aims to provide the techniques and tools needed to analyze and interpret the companies’ financial statements and understand their economic and financial situation.

Programma

1° parte: La redazione del bilancio d’esercizio secondo la normativa civilistica e i principi contabili nazionali

  • I postulati del bilancio (clausola generale)
  • I principi generali di redazione del bilancio
  • I criteri particolari di valutazione
  • Gli schemi civilistici di Stato patrimoniale e Conto Economico
  • La Nota Integrativa
  • Il Rendiconto finanziario

2° parte: Analisi di bilancio

  • Riclassificazione di Stato patrimoniale e Conto Economico
  • Gli indici di bilancio

3° parte: Aspetti fiscali del calcolo del reddito (cenni)

Eventuali Propedeuticità

Ragioneria Generale ed Applicata (oppure Economia aziendale e Ragioneria)

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

- Conoscenza e capacità di comprensione: alla fine del corso gli studenti devono aver acquisito la conoscenza delle funzioni del bilancio, dei principi che ne disciplinano la redazione e degli strumenti per leggere e interpretare le informazioni che vi sono contenute. In particolare devono conoscere i riferimenti normativi che disciplinano in Italia la redazione del bilancio d’esercizio e i principali principi contabili nazionali. Le modalità di lavoro didattico con cui tali risultati saranno conseguiti consisteranno in: lezioni frontali, esercitazioni individuali e di gruppo, seminari di approfondimento.

- Conoscenza e capacità di comprensione applicate: gli studenti devono essere capaci di applicare in modo appropriato e flessibile le conoscenze acquisite per redigere autonomamente un bilancio di esercizio e per leggere e interpretare correttamente le informazioni che vi sono contenute. Le modalità di lavoro didattico con cui tali risultati saranno conseguiti consisteranno in: lezioni frontali e esercitazioni individuali e di gruppo, seminari di approfondimento.

- Autonomia di giudizio: gli studenti devono avere la capacità di collegare in schemi integrati e unitari le conoscenze acquisite durante il corso per comprendere e interpretare situazioni aziendali anche complesse mediante la lettura dei dati di bilancio; devono altresì dimostrare di possedere una propria capacità di giudizio nella valutazione di specifiche situazioni economiche e finanziarie e nell’individuazione di problemi connessi all’alterazione degli equilibri economici, finanziari e patrimoniali delle imprese. Le modalità di lavoro didattico con cui tali risultati saranno conseguiti consisteranno in: lezioni frontali, esercitazioni individuali e di gruppo, seminari di approfondimento.

- Abilità comunicative: Gli studenti devono acquisire una capacità di comunicazione chiara ed efficace, grazie ad una buona padronanza del lessico relativo ai temi trattati durante il corso. Le modalità di lavoro didattico con cui tali risultati saranno conseguiti consisteranno in: lezioni frontali, esercitazioni individuali e di gruppo, seminari di approfondimento.  

- Capacità di apprendere: Gli studenti devono aver sviluppato buone capacità di apprendimento, che consentano loro di approfondire le conoscenze acquisite durante il corso affrontando percorsi successivi di studio sui temi relativi alla redazione, alla lettura ed all'interpretazione del bilancio aziendale, e di acquisire nuove conoscenze, competenze e abilità attraverso esperienze professionali e lavorative. Le modalità di lavoro didattico con cui tali risultati saranno conseguiti consisteranno in: lezioni frontali, esercitazioni individuali e di gruppo, seminari di approfondimento.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dalla/dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni della/del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Il materiale didattico messo a disposizione dal docente è reperibile, assieme ad altre attività di supporto, all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Il corso prevede l'utilizzo di diverse modalità didattiche:

- lezioni frontali;

- seminari di approfondimento;

- esercitazioni individuali e di gruppo.

Testi di studio

1° parte: Principi civilistici per la redazione del bilancio:

- M. Paoloni, a cura di, Il bilancio d'esercizio nel contesto nazionale ed internazionale, Giappichelli, Torino, 2005 (ad eccezione dei cap. I, II e III)

e

- G.Ferrero, F. Dezzani, P.Pisoni, L.Puddu, Analisi di bilancio e rendiconti finanziari, Giuffrè, 2006 (Sezione prima: Capp. 2 e 3)

e

- G. Capodaglio, L. Semprini, V.S. Dangarska, Il nuovo bilancio d'esercizio di, APOGEO Education 2016.

 

2° parte: Analisi di bilancio

G.Ferrero, F. Dezzani, P.Pisoni, L.Puddu, Analisi di bilancio e rendiconti finanziari, Giuffrè, 2006 (Parte prima, Sezione prima: Capp. 1-4-5-6-7-8-9-11-12)

 

3° parte - Aspetti fiscali del calcolo del reddito (cenni)

G.Ferrero, F. Dezzani, P.Pisoni, L.Puddu, Analisi di bilancio e rendiconti finanziari, Giuffrè, 2006 (pagg. 152-168)

Modalità di
accertamento

La valutazione finale viene effettuata tramite prova scritta. La prova consiste di sei quesiti costituiti da un mix di domande aperte, domande chiuse ed esercizi. Durante l'anno verranno svolte esercitazioni e simulazioni per preparare gli studenti al superamento della prova finale. Alcuni testi di esame saranno resi disponibili sulla piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Lo studente deve svolgere questa prova in modo da dimostrare:

-  di aver acquisito la piena padronanza dei concetti trattati durante il corso;

-  di essere in grado di applicare tali concetti ai fini della redazione di un bilancio di esercizio, del calcolo del reddito d’impresa, nonché nell’analisi e nella valutazione critica della situazione economica, finanziaria e patrimoniale dell’impresa;

-  di essere in grado di esporre le proprie argomentazioni in modo rigoroso ed in tempo limitato, utilizzando un linguaggio appropriato e identificando gli elementi essenziali per l’esposizione.

Il tempo a disposizione per svolgere la prova scritta è di 1,5 ore. La valutazione complessiva del livello di preparazione dello studente verrà effettuata tenendo conto della valutazione esplicitamente attribuita a ogni singola domanda d’esame.

-  di essere in grado di esporre le proprie argomentazioni in modo rigoroso ed in tempo limitato, utilizzando un linguaggio appropriato e identificando gli elementi essenziali per l’esposizione.

Il tempo a disposizione per svolgere la prova scritta è di 1,5 ore. La valutazione complessiva del livello di preparazione dello studente verrà effettuata tenendo conto della valutazione esplicitamente attribuita a ogni singola domanda d’esame.

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 20/01/2017


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

15 22

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522, scarica l'app o chatta su www.1522.eu

Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2024 © Tutti i diritti sono riservati

Top