Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


TEORIA, TECNICA E DIDATTICA DELL’ATTIVITà MOTORIA PER L’ETà EVOLUTIVA

A.A. CFU
2007/2008 6
Docente Email Ricevimento studenti
Ario Federici dopo le lezioni

Assegnato al Corso di Studio

Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

La corporeità riveste un ruolo fondamentale negli apprendimenti e nei processi di maturazione della personalità nell’età evolutiva. L’attività motoria proposta a carattere interdisciplinare e multilaterale diviene nelle sue componenti fondamentali espressione comunicativa, operativa e socializzante per la crescita psico-fisica del giovane.

Programma

1 Aspetti auxologici dell?et? evolutiva e attivit? motoria 1.1. Teorie e principi applicativi della multilateralit? e polivalenza delle attivit? motorie 1.2. Teoria, tecnica e didattica dell?attivit? motoria per il miglioramento delle capacit? coordinative e condizionali con piccoli, grandi attrezzi ed attrezzi inusuali 1.3. Transfert e apprendimento motorio attraverso i giochi di movimento (frisbee-ultimate, elastico, go-back, fleg football) 1.4. Drop-out: abbandono sportivo precoce. Analisi del fenomeno e proposte operative. 2. Attivit? motoria in ambiente naturale 2.1. Programmazione, tecnica, didattica dell?educazione motoria e ambientale (aspetti interdisciplinari) 2.2. L?educazione sensoriale, percorsi-vita e natura 2.3. Orienteering, trekking, mountain-bike, sci alpino, jogging, fartlek. 3. Condotte motorie e area socio-affettiva 3.1. L?educazione alla legalit? attraverso il movimento 3.2. Fair-play, etica e deontologia dell?educatore 3.3. Espressivit? corporea e comunicazione non verbale. Proposte operative. 4. Attivit? motoria e interdisciplinarit? 4.1. Acquisizione di concetti geometrici e spaziali attraverso il movimento (abilit? cognitive trasversali) 4.2. Educazione all?intercultura e attivit? motoria 4.3. Educazione alla salute: prevenzione infortuni nello sport, nel tempo libero, a casa, nella scuola (metodologia e tecniche) 4.4. Educazione a corretti stili di vita 4.5. Esperienze e progetti educativi scolastici 4.6. Educazione stradale e attivit? motoria.

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche
Lezioni frontali; seminari; analisi di testi e sussidi audiovisivi
Testi di studio
AA.VV., Motricit? 2, Ed. Montefeltro, Urbino 1996. A. Federici, R. Dardanello, M. Valentini, Non solo parole, Edizione Montefeltro, Urbino 2004. Raccolta Bibliografica sulle Tematiche dell?attivit? motoria per l?et? evolutiva e l?educazione alla salute (dispensa). Per approfondimenti specifici, verranno fornite ulteriori indicazioni bibliografiche.
Modalità di
accertamento
Valutazione (in itinere) Esame orale
Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 20


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

15 22

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522, scarica l'app o chatta su www.1522.eu

Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2024 © Tutti i diritti sono riservati

Top