Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


ARCHITETTURA DEGLI ELABORATORI

A.A. CFU
2008/2009 8
Docente Email Ricevimento studenti
Alessandro Bogliolo giovedì 11:00-13:00

Assegnato al Corso di Studio

Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il Corso ha lo scopo di descrivere l'architettura di base di un calcolatore, di illustrare gli aspetti architetturali che influenzano il nucleo del sistema operativo e di presentare le regole di corrispondenza tra linguaggio assembly e linguaggio ad alto livello.

Programma

01. Introduzione:
01.01 Automazione.
01.02 Breve storia del calcolo automatico.

02. Codifica delle informazioni:
02.01 Il problema della codifica digitale.
02.02 Rappresentazione digitale di insiemi numerici e aritmetica binaria.
02.03 Rappresentazione digitale di insiemi non numerici e segnali.

03. Reti logiche:
03.01 Porte logiche e reti di interruttori, algebra di Boole, reti logiche.
03.02 Sintesi di reti logiche combinatorie.
03.03 Reti logiche sequenziali.
03.04 Progettazione di circuiti logici a livello gate.
03.05 Sistemi digitali.
03.06 Laboratorio: progetto e simulazione di reti logiche con TkGate.

04. Sistemi a microprocessore:
04.01 Il modello di Von Neumann.
04.02 Il repertorio delle istruzioni e la classificazione delle architetture.

05. L'architettura interna della CPU:
05.01 Pipelining e prestazioni.
05.02 Architettura di riferimento: DLX.
05.03 Conflitti e stalli.
05.04 Laboratorio: simulazione della pipeline del DLX con WinDLX.
05.05 Microprocessori multiple-issue.

06. La memoria:
06.01 Dispositivi di memoria: RAM statiche e dinamiche.
06.02 La gerarchia di memoria: caching e memoria virtuale.

07. La comunicazione:
07.01 I bus e i dispositivi di I/O.
07.02 Le interruzioni.

Eventuali Propedeuticità

Non vi sono propedeuticita' obbligatorie.

Propedeuticita' consigliate: Programmazione degli Elaboratori, Logica Matematica.

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali ed esercitazioni di laboratorio.

Obblighi

Nessuno.

Testi di studio

Hennessy, Patterson, "Computer Organization and Design: The Hardware/Software Interface", 3rd edition, Elsevier (Morgan Kauffman Series), 2006.
Hennessy, Patterson, "Struttura e progetto dei calcolatori: L'interfaccia hardware-software", Zanichelli, 2006.

Modalità di
accertamento

Prova scritta, progetto individuale e prova orale facoltativa.

La prova scritta puo' essere sostenuta anche prima di presentare la relazione del progetto individuale.

La prova scritta e il progetto individuale sono valutati in trentesimi. La media dei due voti costituisce il voto di ammissione all'orale (facoltativo). L'esito dell'orale incide per + o - 5 punti sul voto finale.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Note

Il corso è erogato sia nel "percorso in presenza" che nel "percorso online" del Corso di Laurea di Informatica Applicata.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 14/07/2008


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2021 © Tutti i diritti sono riservati

Top