Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


DIRITTO COSTITUZIONALE

A.A. CFU
2008/2009 9
Docente Email Ricevimento studenti
Simon Luca Morsiani Gli studenti saranno ricevuti dal docente al termine delle lezioni e dai collaboratori tutti i giovedì dalle 14 alle 17

Assegnato al Corso di Studio

Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Fornire allo studente gli strumenti essenziali alla comprensione della struttura dell’ordinamento statale nel suo complesso, con riferimento: all’organizzazione costituzionale dello Stato e ai rapporti fra organi costituzionali, ai diritti fondamentali e alle libertà, alla giustizia costituzionale. La peculiare funzione formativa del diritto costituzionale si manifesta, inoltre, con particolare riguardo al sistema delle fonti del diritto, la cui conoscenza, è condizione preliminare per un corretta comprensione di gran parte delle materie che lo studente è chiamato ad affrontare nel corso del triennio, nonché dell’eventuale biennio.

Programma

1.L’ordinamento giuridico e il diritto costituzionale. 2. Lo Stato. 3. Lo Stato e gli altri ordinamenti. L’ordinamento internazionale. 4. L’ordinamento dell’Unione Europea. I suoi rapporti con quello italiano. 5. Le fonti del diritto. 6. I diritti fondamentali. 7. L’organizzazione e l’esercizio del potere politico. 8. La sovranità popolare. 9. Il Parlamento. 10. Il Presidente della Repubblica. 11. Il Governo. 12. I governi regionali e locali nello Stato delle autonomie. 13. La pubblica amministrazione. 14. Le garanzie giurisdizionali. 15. La giustizia costituzionale. 16. L’ordinamento italiano e la sua evoluzione.

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezione frontale. Durante il corso si svolgeranno seminari di approfondimento su argomenti del programma d’esame. Il corso sarà inoltre integrato da conferenze di docenti italiani e stranieri. Convegni e seminari finalizzati al conseguimento di crediti formativi, ex art. 10, comma 1, lett. f), D.M. n. 509/99, verranno comunicati durante il corso.

Testi di studio

A. Barbera – C. Fusaro, Corso di diritto pubblico, Il Mulino, Bologna, 2008 (quinta edizione aggiornata);L. Califano (a cura di), Costituzione della Repubblica italiana e leggi sulla Corte costituzionale e sul referendum. Testo annotato con la giurisprudenza della Corte costituzionale, Maggioli, Rimini, 2006.

Modalità di
accertamento

Le prove di esame consistono in un colloquio orale preceduto da una prova scritta, obbligatoria ma non preclusiva, avente ad oggetto una breve dissertazione su un argomento del corso di studio.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Lezione frontale. Durante il corso si svolgeranno seminari di approfondimento su argomenti del programma d’esame. Il corso sarà inoltre integrato da conferenze di docenti italiani e stranieri. Convegni e seminari finalizzati al conseguimento di crediti formativi, ex art. 10, comma 1, lett. f), D.M. n. 509/99, verranno comunicati durante il corso.

Testi di studio

A. Barbera – C. Fusaro, Corso di diritto pubblico, Il Mulino, Bologna, 2008 (quinta edizione aggiornata); L. Califano (a cura di), Costituzione della Repubblica italiana e leggi sulla Corte costituzionale e sul referendum. Testo annotato con la giurisprudenza della Corte costituzionale, Maggioli, Rimini, 2006.

Modalità di
accertamento

Le prove di esame consistono in un colloquio orale preceduto da una prova scritta, obbligatoria ma non preclusiva, avente ad oggetto una breve dissertazione su un argomento del corso di studio.

Note

Per l’assegnazione della tesi gli studenti devono iscriversi in un'apposita lista alla quale si è ammessi, nei limiti del tetto assegnato alla Cattedra, dopo un colloquio con il docente. Giorni ed orari di assegnazione delle tesi saranno resi noti mediante appositi avvisi.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 01/08/2008


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2022 © Tutti i diritti sono riservati

Top