Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


PSICOLOGIA CLINICA

A.A. CFU
2011/2012 5
Docente Email Ricevimento studenti
Laura Corbelli

Assegnato al Corso di Studio

Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

il corso intende fornire il quadro di riferimento della psicologia clinica dal punto di vista storico, teorico, operativo inerente agli ultimi sviluppi del modello di assistenza al disagio psichico, sia nel senso di approfondire il suo "oggetto di studio", sia fornendo una panoramica delle tecniche diagnostiche e terapeutiche. A tal fine il corso si dividerà in una prima parte più generica dove verranno mostrati gli ambiti di interesse, le competenze dello psicologo clinico, i principali sistemi nosografici in uso e una seconda parte dove saranno nello specifico approfonditi i principali quadri psicopatologici nevrotici, psicotici e i disturbi di personalità.

Programma

Il corso tenterà di definire le varie sfaccettature della psicologia clinica. Nello specifico sarà articolato come segue:
• Definizione di Psicologia Clinica; degli strumenti utilizzati (in particolare: colloquio clinico e analisi della domanda; Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali -DSM-); degli ambiti d'intervento. Cercheremo alla luce di questo di spiegare l'importanza della conoscenza di questa disciplina per l'Assistente Sociale e per le figure che lavorano nel campo della sofferenza psichica.

  • Definizione di Disagio Psichico secondo la Psichiatria e la Psicologia clinica

• Principali forme Psicopatologiche e principali metodi d'intervento.
In particolare:
- Nevrosi vs. Psicosi. Asse I DSM: psicosi organiche (Epilessia); Psicosi funzionali acute e croniche (Bouffeè delirante; Schizofrenia; Parafrenia; Psicosi Partanoica); Disturbi dell'umore (disturbo Bipolare); disturbi d'ansia (Disturbo da Attacchi di Panico; Disturbo Ossessivo-compulsivo); Psicopatologia della maternità (Depressione post-partum; Psicosi puerperale; Maternity Blues); Disturbi del comportamento alimentare (Anoressia, Bulimia; Ortoressia)

- AsseII DSM: Patologia della personalità (definizione di personalità e di disturbo della personalità; Cluster A [dist.paranoide,schizoide,schizotipico],cluster B[in particolare: disturbo Antisociale, Borderline,Istrionico,Isterico],cluster C [in particolare: disturbo ossessivo-compulsivo di P., dist. Evitante, Dist. dipendente])

• Seminari su tematiche inerenti (ad esempio si cercherà di approfondire: psicopatologia della maternità; Insight e psicosi; Riforma Psichiatrica, tossicodipendenze)
Al fine dell'esame sono oggetto di studio tutti gli argomenti trattati nei testi di riferimento, salvo differenti indicazioni.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

in rapporto all'insegnamento lo studente deve mostrare di possedere:

  • conoscenza della disciplina
  • padronanza e comprensione delle definizioni e dei concetti presentati
  • capacità di comprendere e ragionare sull'utilità della disciplina all'interno del campo del servizio sociale
  • capacità di usare le conoscenze acquisite per ragionare in maniera autonoma sulla disciplina

Attività di Supporto

 Durante il coso saranno attivati in completamento/approfondimento delle tematiche del corso seminari mirati.


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

lezioni frontali e seminari d'approfondimento

Obblighi

frequentare i 3/4 delle lezioni. Saranno raccolte firme di presenza al fine di verificare l'effettiva frequentazione.

Testi di studio

 - Pewzner E. (2000): Introduzione alla psicopatologia dell'adulto. Piccola biblioteca Einaudi editore, Torino, 2002.

- Corbelli L., Pavoni S., Ceccoli L. (2010): La personalità e i suoi disturbi. Aras edizioni, Fano. (no cap. 3)

- Caviglia G., Perrella R.(2009): La schizofrenia: diagnosi, teorie, terapie. Carocci editore, Roma, 2009
- Stanghellini G., Rossi Monti M. (2009): Psicologia del patologico. Raffaello Cortina Editore, Milano, studiare da pag. 3 a pag. 113

Modalità di
accertamento

Esame orale.

 

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

studio testi obbligatori

Obblighi

Studio di tutti i testi di riferimento obbligatori

Testi di studio

-Pewzner E. (2000): Introduzione alla psicopatologia dell'adulto. Piccola biblioteca Einaudi editore, Torino, 2002.
-Corbelli L., Pavoni S., Ceccoli L. (2010): La personalità e i suoi disturbi. Aras edizioni, Fano. (no cap. 3)
-Caviglia G., Perrella R.(2009): La schizofrenia: diagnosi, teorie, terapie. Carocci editore, Roma, 2009
-Stanghellini G., Rossi Monti M. (2009): Psicologia del patologico. Raffaello Cortina Editore, Milano, studiare da pag. 3 a pag. 113

- Un testo obbligatorio a scelta tra i seguenti:
Problematiche del post-partum:

 -Ammaniti M.,Cimino S., Trentini C., Quando le madri non sono felici, Il Pensiero Scientifico, Roma 2007.

Anziani e Demenza:
- Spadin P.; Vaccaro M.C. (2007), La vita riposta: i costi sociali ed economici della malattia di Alzheimer. Franco Angeli, Milano.

- Carbone G. (2007), Invecchiamento cerebrale, demenze e malattia di Alzheimer. Una guida informativa per i familiari e gli operatori con l'elenco delle unità valutative Alzheimer (UVA). Franco Angeli, Milano.

Tossicodipendenza:
-Pocaterra R., Rivera N. (2005). Prefettura e tossicodipendenza: quale prevenzione? Il ruolo dei Not nei percorsi a sostegno dell'utenza. Franco Angeli, Milano.
-Barsuto M. C. (2004). Il servizio sociale professionale applicato alle dipendenze patologiche. Carocci, Roma.
- Caretti V., La Barbera D.(2009).Le nuove dipendenze. Diagnosi e clinica. Carocci, Roma.
Epilessia:
- Johnson M., Parkinson M. (2004). Epilessia. Una guida operativa. Edizioni Junior, Bergamo.
Depressione e disturbi dell'umore:
-Kay R. Jamison, Una mente inquieta. TEA, Milano, 2005.

Disturbi del comportamento alimentare:
- AA.VV., associazione l'equilibrista (a cura di), Il peso della perfezione. Disturbi del comportamento alimentare. Alberti e C. editore, Arezzo, 2008.
Per qualsiasi dubbio contattare la docente

Modalità di
accertamento

pre-accertamento scritto e a seguire completamento con esame orale

Note

 Pewzner E.,  Introduzione alla psicopatologia dell’adulto, Einaudi, Torino 2002. Non fare: da pag. 96 a pag.101; da pag. 257 a pag. 276. Il resto del manuale va studiato tutto.

 

- Corbelli L., Ceccoli L., Pavoni S. (2010), Personalità e patologia della personalità. Definizione-descrizione-ipotesi. Aras ed., Fano. Di questo manuale studiare: cap. 1 tutto , No cap.2 , Cap. 3 solo da pag. 53 a 64, cap. 4 tutto, cap. 5 solo lettura.

-Stanghellini G., Rossi Monti M. (2009): Psicologia del patologico. Raffaello Cortina Editore, Milano, studiare da pag. 3 a pag. 113

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 10/10/2011


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2021 © Tutti i diritti sono riservati

Top