Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


CHIMICA FARMACEUTICA E TOSSICOLOGICA I (A+B) - MODULO A

A.A. CFU
2009/2010 6
Docente Email Ricevimento studentesse e studenti
Gilberto Spadoni Tutti i giorni feriali, escluso il sabato, previo appuntamento.

Assegnato al Corso di Studio

Farmacia (14/S)
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso si propone di fornire agli studenti i concetti teorici generali della Chimica Farmaceutica, i meccanismi molecolari di azione dei farmaci, gli aspetti qualitativi e quantitativi struttura-attività e le caratteristiche chimico-fisiche che influenzano la farmacocinetica.

Programma

Definizioni e obiettivi della Chimica Farmaceutica – Alla scoperta di nuovi farmaci: panoramica storica ed orientamenti attuali. Nomenclatura e classificazione dei farmaci. 

2. Caratteristiche chimico-fisiche generali dei farmaci: 
2.1 Proprietà solventi dell’acqua 
2.2 Solubilità 
2.3 Coefficiente di ripartizione 
2.4 Proprietà Acido-base 
2.5 Stereochimica ed azione dei farmaci 
2.6 Interazioni farmaco-recettore: forze coinvolte (Forze di dispersione o di van der Waals, interazioni idrofobiche, legame idrogeno, trasferimento di carica, dipoli, legame ionico, legame covalente) 
2.7 Curve dose-risposta 
2.8 Relazioni quantitative struttura attività (Ipotesi di Ferguson, correlazioni di Hammett, Hansch linear free-energy model, metodo Free-Wilson) 
2.9 Isosteria 

3. Struttura e funzione di recettori canale e di recettori accoppiati a proteine G 

4. Caratteristiche chimico-fisiche dei farmaci che influenzano le proprietà farmacinetiche 
4.1 Meccanismi di attraversamento di membrane biologiche 
4.2 reazioni metaboliche di Fase I e Fase II 

5. Cenni di progettazione di nuovi farmaci

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezione frontale, seminari

Testi di studio

W.O Foye, T.L. Lemke, D.A. Williams, Principi di Chimica Farmaeutica, IV ed., Piccin
C.G. Wermuth, Le applicazioni della chimica farmaceutica, EdiSES, Napoli.
G.L. Patrick, Introduzione alla chimica farmaceutica, EdiSES, Napoli.

Durante le lezioni verranno indicati i testi e le monografie più appropriate per lo studio dell’argomento trattato con eventuale fornitura del materiale utilizzato durante le lezioni.

Modalità di
accertamento

Esame orale e/o scritto; esame integrato con Chimica Farmaceutica e Tossicologica I (Modulo B)

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 15/07/2008


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

15 22

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522, scarica l'app o chatta su www.1522.eu

Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2024 © Tutti i diritti sono riservati

Top