Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


CULTURA ITALIANA

A.A. CFU
2014/2015 8
Docente Email Ricevimento studenti
Barbara Montesi Dal 2 marzo al 4 maggio 2015, lunedì 16-17, Palazzo Petrangolini

Assegnato al Corso di Studio

Lingue e culture straniere (L-11)
Curriculum: LIN-AZ
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso fornisce alle studentesse e agli studenti le competenze per comprendere e per riflettere criticamente sulla storia politica e culturale italiana dell'Ottocento e del Novecento attraverso la prospettiva privilegiata della famiglia, dei suoi mutamenti socio-giuridici, delle sue interconnessioni con lo Stato, gli individui e la società civile.

 

Programma

"Tenere famiglia" e "familismo amorale" sono solo due delle tante espressioni che, spesso in negativo, indicano la centralità dei rapporti familiari nella cultura italiana. Come nascono questi stereotipi? Quale ruolo ha avuto la famiglia italiana come oggetto e soggetto delle politiche e delle trasformazioni culturali ed economiche del nostro paese? Il corso sceglie la famiglia come lente privilegiata attraverso la quale osservare i principali nodi della storia italiana dell'Ottocento e del Novecento. La storiografia ha infatti mostrato come la famiglia rappresenti il cuore dei processi di costruzione e di consolidamento degli Stati nazionali e sia lo spazio primario per la formazione delle identità sociali, politiche, di genere e di generazione. Con una peculiare attenzione anche alla letteratura e alla cinematografia, il corso affronta il rapporto tra spazio pubblico e privato, tra legami amorosi e scelte politiche e più ampiamente tra Stato, famiglie, individui e società civile.

 

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Il corso si propone di fornire alle studentesse e agli studenti le conoscenze relative alle relazioni tra la storia della famiglia italiana e i principali nodi politico-culturali che hanno caratterizzato il paese tra Ottocento e Novecento. Mira a sviluppare le capacità di applicare le conoscenze, di raccogliere e interpretare dati, di comunicare informazioni, idee, problemi e soluzioni a interlocutori (specialisti e non specialisti), di sviluppare capacità di apprendimento per intraprendere studi successivi con alto grado di autonomia.

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali
Supporto di materiali multimediali
Analisi critica di testi e documenti

Obblighi

Non ci sono obblighi di frequenza

Testi di studio

Paul Ginsborg, Famiglia Novecento. Vita familiare, rivoluzione e dittature 1900-1950, Einaudi, Torino 2013 (solo il capitolo terzo: Il fascismo e la famiglia italiana, pp. 205-321, oltre alla premessa Al di là della grata, pp. XXIII-XXVI, e ad Alcune considerazioni finali, pp. 611-621);

Barbara Montesi, Questo figlio a chi lo do? Minori, famiglie, istituzioni (1865-1914), FrancoAngeli, Milano 2007;

Anna Tonelli, Gli irregolari. Amori comunisti al tempo della guerra fredda, Laterza, Roma-Bari 2014

 

Più uno a scelta tra:

Alberto Mario Banti, Sublime madre nostra. La nazione italiana dal Risorgimento al fascismo, Laterza, Roma-Bari 2011;

Stefano Pivato, I comunisti mangiano i bambini. Storia di una leggenda, il Mulino, Bologna 2013

Testi sostitutivi potranno essere concordati con la docente.

Modalità di
accertamento

Esame orale

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Obblighi

Si veda quanto indicato per gli studenti frequentanti

Testi di studio

Si veda quanto indicato per gli studenti frequentanti

Modalità di
accertamento

Si veda quanto indicato per gli studenti frequentanti

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 11/05/2015


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2021 © Tutti i diritti sono riservati

Top