Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


SCIENZA DELLE FINANZE

A.A. CFU
2014/2015 7
Docente Email Ricevimento studenti
Rosalba Rombaldoni Da concordare con la docente previo appuntamento mail.

Assegnato al Corso di Studio

Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

L'obiettivo generale del corso è quello di offrire agli studenti le necessarie conoscenze teoriche e istituzionali per valutare il ruolo economico dello stato e al contempo  fornire gli strumenti per l'analisi della spesa pubblica, delle principali imposte in Italia e dell'attività degli enti pubblici decentrati. Gli argomenti trattati investigano le ragioni dell'intervento pubblico nell'economia, la teoria dell'imposta e della formazione del debito pubblico, i principali aspetti teorici del decentramento fiscale congiuntamente alla politica fiscale dell'Unione Europea.

Programma

  • Le ragioni dell'intervento pubblico:
  • Economia del Benessere e scienza delle finanze
  • Economia con beni pubblici e meccanismi di decisione politica
  • Altre cause di fallimento del mercato
  • La finanza pubblica in Italia
  • Il quadro generale
  • L'evoluzione del bilancio pubblico
  • Teoria dell'imposta
  • Le entrate pubbliche
  • L'imposta
  • Tassonomia dell'imposta
  • Criteri di ripartizione del carico tributario
  • Gli effetti distorsivi delle imposte
  • L'incidenza delle imposte in equilibrio parziale
  • La teoria del debito pubblico
  • Le motivazioni dell'esistenza del debito
  • Il debito nell'approccio keynesiano e nella teoria ricardiana
  • I limiti del debito pubblico
  • La teoria economica del governo decentralizzato
  • Le principali spiegazioni del decentramento
  • I modelli economici del decentramento finanziario
  • L'attribuzione delle competenze tra diversi livelli di governo e modelli di sistemi decentralizzati
  • La formazione dei governi locali
  • Il finanziamento dei governi locali con imposte, tariffe e trasferimenti: motivazioni ed effetti economici
  • La finanza locale in Italia: regioni ed enti locali
  • La riforma del federalismo fiscale
  • La politica fiscale nell'unione europea
  • Le istituzioni dell'UE
  • Il patto di stabilità e crescita
  • La crisi globale e le implicazioni per l'Europa
  • Eventuali Propedeuticità

    Microeconomia e macroeconomia

    Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

    Lo studente dovrà essere in grado di dimostrare: conoscenze teoriche di base per confrontarsi con competenza in merito al dibattito sull'intervento pubblico in economia; conoscenza delle principali istituzioni della finanza pubblica e del sistema tributario italiano; conoscenza dei modelli teorici e delle applicazioni del decentramento fiscale; capacità di valutare l'efficienza e l'efficacia delle politiche pubbliche a diversi livelli di governo, della politica fiscale all'interno dell'unione economica e monetaria in Europa; capacità di adottare diverse prospettive (privata vs pubblica) ai fini della valutazione delle scelte economiche individuali e collettive.

    Attività di Supporto

    Seminari d'approfondimento con esperti esterni.


    Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

    Modalità didattiche

    Lezioni frontali.

    Testi di studio

    Bosi P., Corso di Scienza delle finanze, Il Mulino, Bologna, 6ª edizione, 2012. Capitoli da studiare: 1, 2 (leggere 2.7, 2.8, 2.9, 2.10, 2.11, 2.12, 2.13; studiare tutto il resto del capitolo), 3,4,5,6 (appendice esclusa).

    Modalità di
    accertamento

    Esame scritto e orale

    Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

    Modalità didattiche

    Lezioni frontali.

    Testi di studio

    Bosi P., Corso di Scienza delle finanze, Il Mulino, Bologna, 6ª edizione, 2012. Capitoli da studiare: 1, 2 (leggere 2.7, 2.8, 2.9, 2.10, 2.11, 2.12, 2.13; studiare tutto il resto del capitolo), 3,4,5,6 (appendice esclusa).

    Modalità di
    accertamento

    Esame scritto e orale.

    Note

    Le dimostrazioni formalizzate della teoria non costituiranno argomento d'esame, ma lo saranno tutte le implicazioni economiche che ne discendono. I grafici rivestono una notevole importanza.

    « torna indietro Ultimo aggiornamento: 08/07/2014


    Condividi


    Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


    Il tuo feedback è importante

    Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

    Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

    Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

    Posta elettronica certificata

    amministrazione@uniurb.legalmail.it

    Social

    Performance della pagina

    Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
    Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
    Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
    2021 © Tutti i diritti sono riservati

    Top