Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


TECNICA DI BORSA

A.A. CFU
2009/2010 8

Assegnato al Corso di Studio

Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso si propone di illustrare la natura del mercato degli strumenti finanziari attraverso l’esame dei due principali elementi (mercato dei capitali e mercato delle informazioni) che ne caratterizzano il funzionamento attraverso nel processo di regolamentazione.

Programma

Il mercato degli strumenti finanziari come integrazione del mercato dei capitali e del mercato delle informazioni.
La definizione della funzione di “mercato degli strumenti finanziari”. Le caratteristiche strutturali di un modello di mercato degli strumenti finanziari. I procedimenti di valutazione delle informazioni. Ragioni di disciplina dell’accesso al mercato dei capitali. I requisiti oggettivi di mercato. La relazione tra vincolo di regolamentazione e performance di mercato. Livello minimo di regolamentazione e integrazione del mercato degli strumenti finanziari.
Definizione e analisi del processo di regolamentazione. Il ruolo degli organi di vigilanza e di gestione dei mercati degli strumenti finanziari.
La nozione di mercati regolamentati, autorizzati e riconosciuti. I mercati non regolamentati o Over the counter. La disciplina della sollecitazione all’investimento in strumenti e prodotti finanziari. Il controllo delle emissioni e delle offerte pubbliche di strumenti finanziari. Specificità dei ruoli degli organi preposti al sistema di controlli e al sistema di informazioni dovute nel mercato degli strumenti finanziari italiano. Caratteri di specificità nella relazione tra CONSOB e mercato degli strumenti finanziari.
I requisiti di ammissibilità alla quotazione per gli emittenti di strumenti finanziari. I requisiti di ammissibilità alla quotazione ufficiale per gli strumenti finanziari. Il ruolo dello sponsor nell’ammissione alla quotazione. Caratteristiche operative della negoziazione di mercato secondario. La scelta della forma ottimale di trading secondario per un modello di struttura di mercato. L’interpretazione delle forme miste o “derivate” di trading secondario. La regolamentazione degli eventi di mercato di natura straordinaria. La disciplina delle offerte pubbliche di acquisto (o.p.a) nel mercato italiano. Il processo di regolamentazione dell’insider trading e dell’aggiotaggio.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Conoscenza  e capacità di comprensione dei meccanismi di funzionamento dei mercati mobiliari
Conoscenza  e capacità di comprensione applicate alla verifica del'efficienza dei mercati mobiliari
Capacità di giudicare il grado di integrazione e di efficienza di un mercato mobiliare
Capacità di comunicare valutazioni e giudizi di merito sui mercati mobiliari
Capacità  di apprendere i criteri fondamentali di valutazione dell'efficienza dei mercati mobiliari

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

È molto auspicabile la frequenza alle lezioni, che consente una migliore preparazione dell’esame, riducendo il carico di-dattico anche attraverso l’affronto di casi concreti, relativi ai mercati ed ai sistemi finanziari. La lezione è frontale. In caso di partecipazione di studenti stranieri partecipanti a pro-grammi Erasmus, le lezioni potranno essere svolte in inglese.
Nel corso delle lezioni saranno svolte attività di studio e ricerca indirizzate alla valutazione dell'efficienza informativa del mercato mobiliare, alla trasparenza dei comportamenti dei soggetti quotati, alla capacità del mercato di formare prezzi significativi.

Testi di studio

Anolli M., Elementi di economia del mercato mobiliare, Il Mulino, Bologna, 2001

Cesarini F. Gualtieri P. La Borsa, il Mulino, Bologna, 2007 

Testi e lucidi distribuiti a lezione a cura del Docente.

Testo Unico, anche non commentato, dell’intermediazione finanziaria.

I materiali per la preparazione dell’esame, contenenti i lucidi delle lezioni, saranno resi disponibili e consultabili all’inizio del semestre sulla pagina web del docente.

Modalità di
accertamento

Orale, con prove e tesine scritte riservate agli studenti frequentanti ed in parte sostitutive del programma di esame.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Testi di studio

Anolli M., Elementi di economia del mercato mobiliare, Il Mulino, Bologna, 2001

Cesarini F. Gualtieri P. La Borsa, il Mulino, Bologna, 2007 

Testo Unico, anche non commentato, dell’intermediazione finanziaria.

Altri materiali per la preparazione dell’esame, saranno resi disponibili e consultabili all’inizio del semestre sulla pagina web del docente.

Modalità di
accertamento

Orale

Note

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 12/01/2010


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2021 © Tutti i diritti sono riservati

Top