Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


ICONOGRAFIA E ICONOLOGIA
ICONOGRAPHY AND ICONOLOGY

A.A. CFU
2015/2016 6
Docente Email Ricevimento studenti
Monica Grasso
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

il corso si propone di raggiungere i seguenti obiettivi formativi:

1)La conoscenza e comprensione del metodo di lettura icnografico-iconologica dell'opera d'arte.

2)La conoscenza delle principali caratteristiche di due fondatori del metodo, Aby Warburg ed Erwin Panofsky, attraverso le informazioni fornite sia dalle lezioni che dai testi d'esame.

3)L'esemplificazione del metodo attraverso l'analisi dell'iconografia del Giudizio Universale di Michelangelo  messa a confronto con alcuni esempi di Giudizi Universali precedenti, ottenuta  integrando il contenuto delle lezioni con la lettura dei testi d'esame.

4)La capacità di riconoscere ed analizzare le principali opere d'arte che sono state l'oggetto del corso.

Programma

Il corso analizzerà il Giudizio Universale affrescato da Michelangelo nella Cappella Sistina, focalizzandosi sia sul problema dei nudi che suscitarono aspre critiche, sia sul rapporto tra l'audace invenzione michelangiolesca e la tradizione iconografica del tema. A tale scopo, la lettura dell'affresco sistino, sarà affiancata  da una analisi dei principali Giudizi Uniuversali dipinti tra il Medioevo e il Rinascimento. Il metodo iconografico-iconologico verrà esemplificato aia attraverso l'analisi di questa specifica opera d'arte che attraverso alcuni precisi riferimenti ai padri fondatori del metodo, con particolare attenzione alle figure di Aby Warburg ed Erwin Panofsky.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Studentesse e studenti acquisiranno innanzitutto la consapevolezza delle caratteristiche della metodologia iconografica-iconologica, acquisiranno familiarità con  le personalità di alcuni dei suoi fondatori, metteranno in pratica il metodo su un esempio preciso, quello del Giudizio Universale, saranno quindi in grado di confrontare la grande libertà ideativa di un artista come Michelangelo con gli elementi iconografici ormai consolidati da una lunga tradizione rappresentativa.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Si auspica di poter proporre, con la collaborazione di alcuni coilleghi docenti di Storia dell'arte, una visita alla Cappella Sistina.


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezione frontale.

Obblighi

Studentesse e studenti che desiderano sostenere l'esame come frequentanti, debbono  aver seguito almeno due terzi delle ore di lezione ed aver recuperato gli appunti delle mancate lezioni . Coloro che non potranno assicurare tale frequenza si presenteranno come "non frequentanti" secondo il programma ed i testi a loro riservati. Nonostante questo, tutti gli stuedenti e studentesse che si presenteranno all'esame finale, sono invitati a seguire almeno una lezione, per comprendere la metodologia e le aspettative  della docente che è comunque sempre disponibile per informazioni e chiarimenti.

Testi di studio

1)Gli appunti delle lezioni, integrati dalle immagini che verranno messe a disposizione su files specifici dalla docente all'inizio e duranteil corso.

2)E.PANOFSKY, Studi di Iconologia, Torino, Einaudi, limitatamente ai capitoli: 1.Introduzione, V. Il movimento neoplatonico a Firenze e nell'Italia settentrionale, VI. Il movimento neoplatonico e Michelangelo.

3)Y.CHRISTE, Giudizio Universale, voce della Enciclopedia sell'Arte Medievale, Roma 1995, pp.791-805 (reperibile anche sul sito della EAM).

4)P.CARLONI-M:GRASSO, L'uno e l'altro volto, Michelangelo, Vittoria Colonna e la Vergine del Giudizio Universale, Ginevra Bentivoglio editoria, Roma (in corso di pubblicazione, il volume sarà disponibile nelle librerie di Urbino o acquistabile tramite internet).

Modalità di
accertamento

Esame orale.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Studentesse e studenti non frequentanti approfondiranno il programma d'esame loro riservato con lo studio individuale dei testi previsti,  con la possibilità di accedere ai files contenenti la selezione delle immagini relative al corso predisposti dalla docente, contattandola con buon anticipo rispetto alla data prescelta per l'esame. La docente rimane comunque disponibile per informazioni e chiarimenti.

Obblighi

Studentesse e studenti non frequentanti porteranno il programma e i testi loro riservati e indicati qui di seguito.

N.B. Se lo desiderano possono contattare la docente con ampio anticipo rispetto alle sessioni d'esame e concordare un programma ed una scelta di testi individuale.

Testi di studio

1)E.PANOFSKY, Studi di Iconologia, Torino Einaudi.

2)Y.CHRISTE, Giudizio Universale, voce dell'Enciclopedia dell'Arte Medioevale, Roma 1995, vol. VI, pp.791-805 (reperibile anche sul sito della EAM).

3)P.CARLONI- M.GRASSO, L'uno e l'altro volto. Michelangelo, Vittoria Colonna e la Vergine del Giudizio Universale, Ginevra Bentivoglio editoria, Roma, in corsodi pubblicazione (il testo sarà reperibile nelle librerie di Urbino o acquistabile tramite internet).

4) un testo a scelta tra i due seguenti:

a)M.GRASSO, Seguendo Tiziano. Un viaggio nel Rinascimento sulle orme di un grande maestro, Ginevra Bentivoglio editoria, Roma 2014 (disponibile nelle librerie di Urbino o acquistabile su internet).

b)M.GRASSO, Le Arti sorelle. Dialoghi tra immagini, parole e musica, Ginevra Bentivoglio editoria, Roma 2015 (disponibile nelle librerie di Urbino o acquistabile su internet).

Modalità di
accertamento

Esame orale.

Note

NOTA BENE. Gli stuedenti e le studentesse che vorranno sostenere l'esame di Iconografia e iconologia essendo iscritti al CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN STORIA DELL'ARTE, concorderanno con la docente un personale approfondimento dell'opera di Michelangelo che potrà sostituire uno dei testi d'esame.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 30/08/2015


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2021 © Tutti i diritti sono riservati

Top