Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


DIRITTO COSTITUZIONALE ITALIANO ED EUROPEO I
ITALIAN AND EUROPEAN CONSTITUTIONAL LAW I, II

A.A. CFU
2015/2016 6
Docente Email Ricevimento studenti
Antonio Cantaro martedì dalle ore 16,00 alle 19,00

Assegnato al Corso di Studio

Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso si propone di introdurre gli studenti ai profili sistematici del diritto costituzionale dell'integrazione europea con un'attenzione specifica ai rapporti tra ordinamento europeo e ordinamento interno. Attraverso un percorso guidato sui principali testi normativi del processo d'integrazione sovranazionale (Trattati, direttive e regolamenti), gli studenti acquisiranno gli strumenti metodologici per inquadrare anche le più recenti trasformazioni dell'Unione europea. Il corso approfondirà, in particolare, gli sviluppi delle normative inerenti al mercato unico e alla 'nuova' governance economica e monetaria dell'Unione.

Programma

1) Origini e natura della Comunità europea

2) L'integrazione europea e i suoi percorsi

3) L'assetto attuale dell'Unione europea

4) Il Mercato Unico

5) I riflessi dell'integrazione europea sull'ordinamento costituzionale italiano

6) L'euro e la politica monetaria

7) Stabilità e crescita nel diritto costituzionale della crisi

8) I diritti sociali e il processo d'integrazione

Eventuali Propedeuticità

Nessuna

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

1) Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding): Lo studente dovrà acquisire una completa conoscenza delle finalità politiche e costituzionali del processo d'integrazione europea.

2) Conoscenza e capacità di comprensione applicate (applying knowledge and understanding): Lo studente dovrà raggiungere una approfondita conoscenza delle Istituzioni e delle politiche dell'Unione con particolare riguardo al funzionamento del mercato unico e della governance economica.

3) Autonomia di giudizio (making judgements): Lo studente dovra acquisire la comprensione delle conseguenze delle politiche europee sugli ordinamenti interni.

4) Abilità comunicative (communication skills): Lo studente dovrà essere in grado di intervenire in un dibattito all'interno della classe, sostenendo le proprie argomentazioni.

5) Capacità di apprendere (learning skills): Lo studente dovrà essere in grado di interpretare autonomamente le fonti del diritto e la giurisprudenza europea.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dalla/dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni della/del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Al fine di agevolare l'apprendimento, saranno promosse iniziative seminariali legate all'attualità politico-costituzionale italiana ed europea.


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Il corso si svolgerà principalmente attraverso lezioni frontali, nelle quali si stimolerà la partecipazione attiva e critica degli studenti, in specie con la discussione in aula, a seguito della illustrazione dei singoli istituti.

Obblighi

Frequenza ad almeno tre quarti delle ore di lezione. Conoscenza e comprensione del Trattato di Lisbona, del Fiscal Compact e del Trattato MES

Testi di studio

1) R. Bin, P. Caretti, G. Pitruzzella, Profili costituzionali dell'Unione europea. Processo costituente e governance economica, Bologna, Il Mulino, 2015.

2) F. Losurdo, Lo Stato sociale condizionato. Stabilità e crescita nell'ordinamento costituzionale, Torino, Giappichelli, 2016.

Modalità di
accertamento

Esame orale, in quanto prova più adatta alla valutazione dello studente

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Il corso si svolgerà principalmente attraverso lezioni frontali, nelle quali si stimolerà la partecipazione attiva e critica degli studenti, in specie con la discussione in aula, a seguito della illustrazione dei singoli istituti.

Obblighi

Frequenza ad almeno tre quarti delle ore di lezione. Conoscenza e comprensione del Trattato di Lisbona, del Fiscal Compact e del Trattato MES

Testi di studio

1) R. Bin, P. Caretti, G. Pitruzzella, Profili costituzionali dell'Unione europea. Processo costituente e governance economica, Bologna, Il Mulino, 2015.

2) F. Losurdo, Lo Stato sociale condizionato. Stabilità e crescita nell'ordinamento costituzionale, Torino, Giappichelli, 2016.

3) A. Cantaro (a cura di), Quo vadis europa? Stabilità e crescita nell'ordinamento europeo, in Cultura giuridica e diritto vivente (Rivista on-line del Dipartimento di Giurisprudenza) n. 2, 2015, limitatamente ai contributi di A. Cantaro, S. Mangiameli, L. Paggi, S. Giubboni, C. Gnesutta, P. Campanella, L. Angelini. (i contributi indicati sono disponibili al seguente indirizzo: http://ojs.uniurb.it/index.php/cgdv/issue/view/87)

Modalità di
accertamento

Esame orale, in quanto prova più adatta alla valutazione dello studente.

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

Note

The student can request to sit the final exam in English with an alternative bibliography.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 09/07/2016


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

15 22

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522, scarica l'app o chatta su www.1522.eu

Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2024 © Tutti i diritti sono riservati

Top