Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


STORIA ECONOMICA
ECONOMIC HISTORY

A.A. CFU
2018/2019 6
Docente Email Ricevimento studenti
Viviana Bonazzoli
Didattica in lingue straniere
Insegnamento con materiali opzionali in lingua straniera Inglese Francese Spagnolo
La didattica è svolta interamente in lingua italiana. I materiali di studio e l'esame possono essere in lingua straniera.

Assegnato al Corso di Studio

Economia e Management (L-18)
Curriculum: COMUNE
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso si propone di fornire le indicazioni di base relative alle vicende economiche fra fine '800 e fine della golden age seguita al secondo conflitto mondiale.

Programma

- Gli anni ‘70 dell'Ottocento: tecnologia e cicli lunghi di sviluppo.
- Fusioni, acquisizioni, cartelli: evoluzione della grande impresa e dei sistemi finanziari.
- L'economia internazionale e il gold standard.
- Le conseguenze economiche della prima guerra mondiale e della pace di Versailles.
- Le difficoltà delle economie europee negli anni ‘20 del Novecento.
- Gli USA dall'euforia degli anni ‘20 alla crisi del 1929.
- Grande crisi, ripresa, riarmo: Europa e Usa.
- La fine del gold standard.
- L'URSS dalla rivoluzione d'ottobre alla pianificazione.
- Il Giappone fra le due guerre: crescita economica ed espansione territoriale in Cina.
- Il secondo dopoguerra: aspetti demografici.
- Il secondo dopoguerra: un nuovo assetto economico e le istituzioni sovranazionali.
- Le economie di mercato: dalla crescita accelerata alla crisi degli anni '70.
- Le economie pianificate: tentativi di riforme e collasso del sistema sovietico.
- Le economie non industrializzate dalla decolonizzazione ai primi tentativi di sviluppo.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali, seminari, tesine di apprendimento.

Testi di studio

Materiali e bibliografia di rinvio verranno forniti a lezione di volta in volta.

Modalità di
accertamento

Esame orale.

Principali argomenti d’esame

a)  Il Trattato di Versailles; lo smembramento dell’Impero Absburgico; le riparazioni tedesche; i debiti di guerra; l’isolazionismo degli USA dopo la Prima Guerra;

b)  I problemi monetari in Europa negli anni ’20; il rientro nel gold standard; la rivalutazione della sterlina; la svalutazione del franco; la “Quota Novanta”;

c)  Aspetti e problemi strutturali delle economie europee negli anni ’20; Gran Bretagna, Francia, Italia;

d)  Il tracollo monetario della Germania nei primi anni ’20 e il “Piano Dawes”;

e)  La crisi del ’29: cause scatenanti, meccanismi di trasmissione della crisi dagli USA all’Europa e ai paesi non industrializzati, risposte immediate dei governi, quali economie vennero colpite di più;

f)  Le politiche economiche degli anni ’30: USA, Gran Bretagna, Francia, Italia, Germania;

g)  La fine del gold standard, i problemi monetari internazionali degli anni ’30 e quelli inerenti al commercio internazionali;

h)  La Conferenza di Bretton Woods, i problemi affrontati e gli esiti; il gold exchange standard, il GATT;

i)  Gli USA e la ricostruzione europea dopo la Seconda Guerra mondiale: il Piano Marshall;

j)  Gli USA e il Giappone dopo la Seconda Guerra Mondiale: il Piano Dodge;

k)  Le politiche economiche adottate dai principali paesi dell’Europa occidentale dopo la Seconda Guerra mondiale: la “ricostruzione assistita”;

l)  Le origini dell’integrazione europea e le sue ambiguità: CECA, MEC, EFTA;    

m)    L’esaurirsi della fase di crescita economica successiva alla Seconda Guerra mondiale: fattori interni ed esterni;

n)  Le crisi energetiche dal 1973 all’inizio degli anni ’80: cause scatenanti e cause profonde; gli shock petroliferi e i relativi effetti; i circuiti di reinvestimento dei profitti del petrolio; il “contro shock petrolifero” e i fattori che lo hanno determinato; le risposte dei paesi industrializzati acquirenti agli shock petroliferi;

o)  La “stagflazione” e la crisi delle politiche economiche di ispirazione keynesiana; le politiche economiche neoliberiste degli anni ’80 del ‘900;

p)  Le fasi delle politiche economiche sovietiche fra 1917 e 1939: il “comunismo di guerra”, la NEP, la svolta staliniana;

q)  L’URSS dopo la Seconda Guerra mondiale e le debolezze del suo sistema economico; il COMECON e i rapporti con i paesi dell’Europa dell’Est; la “destalinizzazione” e i tentativi di riforma di Krušcëv; gli anni di Brežnev; le riforme di  Gorbacëv e le ragioni del loro fallimento;

r)  Fattori interni ed esterni del sottosviluppo economico secondo A. Gauthier.

  

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Testi di studio

- V. Zamagni, Dalla rivoluzione industriale all'integrazione europea, Il Mulino;
- A. Gauthier, L'economia mondiale dal 1945 a oggi, Il Mulino

 1. Per la prima parte,  relativa al periodo dalla prima alla seconda guerra mondiale è consigliato uno dei due  testi seguenti, in alternativa:

a)  V. Zamagni, Dalla rivoluzione industriale all’integrazione europea, Bologna, Il Mulino;
  capitoli VIII-XII (inclusi), integralmente;

b)  S. Pollard, Storia economica del Novecento o Storia economica contemporanea, Bologna, Il Mulino;

  capitoli IV-VIII (inclusi), integralmente;

2.  Per la seconda parte, relativa al periodo dalla seconda guerra mondiale agli anni ’80 del ‘900, le sezioni qui di seguito indicate del testo di:

A. Gauthier, L’economia mondiale dal 1945 ad oggi, Bologna, Il Mulino;
cap. I:  pp. 19-27;

cap. II: integralmente, pp. 51-68;

cap. III:  pp. 71 - 136;  pp. 155 - 156;

cap. V:  pp. 245 - 263;  pp. 292 - 301; p. 311; pp. 322 – 325; pp. 357 – 367;   

cap. VI:  pp. 377 - 425; pp. 434 -436;

cap. VII: pp. 462 – 465; pp. 473 – 492; pp. 493 – 497.

  

Note

The student can request to sit the final exam in English with an alternative bibliography.
L'étudiant peut demander de soutenir l'examen final en français avec une bibliographie différente.
Los estudiantes pueden hacer el exámen en español con un programa alternativo.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 06/07/2018


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2022 © Tutti i diritti sono riservati

Top