Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


ANALISI DEI FARMACI III E DEGLI ALIMENTI
DRUG ANALYSIS III AND FOOD ANALYSIS

A.A. CFU
2019/2020 6
Docente Email Ricevimento studenti
Annalida Bedini Tutti i giorni feriali, escluso il sabato, previo appuntamento via mail all'indirizzo riportato o telefonico allo 0722-303326.
Didattica in lingue straniere
Insegnamento con materiali opzionali in lingua straniera Inglese
La didattica è svolta interamente in lingua italiana. I materiali di studio e l'esame possono essere in lingua straniera.

Assegnato al Corso di Studio

Chimica e Tecnologia Farmaceutiche (LM-13)
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso si propone di fornire conoscenze teoriche e pratiche riguardanti le tecniche strumentali impiegate nella determinazione della purezza di farmaci, nell'identificazione qualitativa e nel dosaggio quantitativo di principi attivi in sistemi più o meno complessi, nei controlli di stabilità di farmaci e nella ricerca ed identificazione di metaboliti.

  

Programma

Controllo qualità dei metodi analitici.

Proprietà chimiche e fisiche delle molecole bioattive: acidità e basicità, corfficiente di ripartizione, stabilità, stereochimica e determinazione del potere ottico rotatorio.

Titolazioni e metodi di analisi chimica: completamento rispetto a quanto previsto in Analisi dei Farmaci II.

Spettroscopia UV/visibile: strumentazione; analisi qualitativa: correlazione tra spettro UV e struttura chimica; effetto del pH e del solvente; analisi quantitativa: legge di Lambert-Beer; costruzione della retta di calibrazione.

Spettroscopia infrarossa: strumentazione, preparazione del campione ed applicazioni nell'analisi farmaceutica. Spettroscopia nel vicino infrarosso.

Spettrofotometria atomica di emissione e di assorbimento: strumentazione ed applicazioni nell'analisi farmaceutica.

Spettroscopia di emissione molecolare. Spettrofotometria di fluorescenza: strumentazione ed applicazioni.

Spettrometria di massa. Punti chiave. Sorgenti di ionizzazione: EI, CI, FAB, ESI, APCI e MALDI. Analizzatori: settore magnetico, quadrupolo, tempo di volo e trappola ionica. Spettrometria di massa tandem. Spettrometria di massa ad alta risoluzione. Applicazioni in campo farmaceutico e biologico.

Tecniche cromatografiche. Strumentazione ed applicazioni: TLC, HPLC e GC. Rivelatori per HPLC: UV/vis, UV/vis a fotodiodi, fluorimetrico, rifrattometrico, elettrochimico e ELSD. Rivelatori per GC: FID, conducibilità termica, cattura di elettroni. Analisi qualitativa e quantitativa nelle tecniche cromatografiche.

Elettroforesi capillare ad alte prestazioni: punti chiave, strumentazione ed applicazioni.

Metodi estrattivi nell'analisi farmaceutica.

Le esercitazioni pratiche sono incentrate sull'analisi di preparati erboristici, di alimenti, di prodotti nutraceutici e di preparati farmaceutici.

Eventuali Propedeuticità

Per poter frequentare il laboratorio ed acquisire la firma di frequenza è necessario aver superato l’esame di Chimica Organica I e frequentato le esercitazioni di laboratorio di Analisi dei farmaci II.

Per poter sostenere l’esame è necessario aver acquisito la firma di frequenza ed aver superato gli esami di Chimica Organica I, Analisi dei farmaci I ed Analisi dei farmaci II.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

D1 - Conoscenze e capacità di comprensione. Lo studente dovrà aver acquisito le conoscenze teoriche e pratiche relative alle tecniche strumentali impiegate nella determinazione della purezza di un farmaco, nell'identificazione qualitativa e nel dosaggio quantitativo di principi attivi in sistemi variamente complessi, nei controlli di stabilità dei farmaci e nella ricerca ed identificazione di metaboliti.

D2 - Capacità di applicare conoscenza e comprensione. Lo studente dovrà essere in grado di applicare le conoscenze acquisite durante il corso e quindi saper condurre praticamente analisi strumentali qualitative e quantitative di sostanze di interesse farmaceutico in sistemi più o meno complessi ottenendo risultati validi e verificati. Lo studente dovrà inoltre essere in grado di programmare ed applicare una metodica analitica.

D3 - Autonomia di giudizio. Lo studente dovrà essere in grado di interpretare i dati sperimentali ed i risultati ottenuti. Queste abilità verranno verificate attraverso domande orali mirate di tipo applicativo.  

D4 - Abilità comunicative. Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di esporre quanto appreso utilizzando una terminologia appropriata ai fini di una comunicazione scientifica corretta relativamente a metodologie e problematiche riguardanti l'analisi di sostanze di interesse farmaceutico. Dovrà inoltre essere in grado di organizzare e presentare reports chiari ed esaustivi.

D5 - Capacità di apprendimento. Lo studente dovrà aver sviluppato delle capacità di apprendimento utili per l'aggiornamento continuo delle proprie conoscenze e dovrà essere in grado di impiegarle per poter affrontare nuove problematiche analitiche.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali (3 cfu) ed esercitazioni di laboratorio a gruppi (3 cfu).

  

Obblighi

La frequenza alle lezioni teoriche non è obbligatoria ma è vivamente consigliata, mentre è invece obbligatoria la frequenza alle esercitazioni di laboratorio per poter acquisire la firma di frequenza e poter sostenere l'esame.

Testi di studio

D. G. Watson Analisi Farmaceutica, terza edizione, edra ed.

Modalità di
accertamento

Previa approvazione della parte pratica di laboratorio, l'accertamento dell'apprendimento prevede una prova orale della durata di 30-40 minuti volta a verificare l'acquisizione da parte dello studente dei concetti teorici esposti a lezione e delle procedure pratiche impiegate durante le esercitazioni di laboratorio. Allo studente verranno richieste conoscenze riguardanti le tecniche strumentali impiegate nella determinazione della purezza di farmaci, nell'identificazione qualitativa e nel dosaggio quantitativo di principi attivi in sistemi più o meno complessi, nei controlli di stabilità di farmaci e nella ricerca ed identificazione di metaboliti. Verrà inoltre verificata l'abilità dello studente di collegare gli argomenti trattati durante le lezioni nonchè di risolvere problematiche pratiche ed applicative. La prova orale viene giudicata con voto in trentesimi.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 01/10/2021


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2021 © Tutti i diritti sono riservati

Top