Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


LINGUISTICA ITALIANA II
ITALIAN LINGUISTICS II

La lingua italiana nel tempo e nello spazio: storia, evoluzioni, tendenze
La lingua italiana nel tempo e nello spazio: storia, evoluzioni, tendenze

A.A. CFU
2019/2020 6
Docente Email Ricevimento studenti
Andrea Felici Dopo le lezioni

Assegnato al Corso di Studio

Scienze della Formazione Primaria (LM-85bis)
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Definizione dei principi fondamentali di grammatica italiana; analisi dei problemi principali che hanno interessato l'evoluzione dell'italiano nel corso dei secoli; valutazione delle tendenze e dei problemi dell'italiano contemporaneo; analisi di testi specialistici. 

Programma

Il corso partirà da una prima definizione dei fondamenti di grammatica italiana, per poi concentrarsi sull'evoluzione dell'italiano dai primordi fino alla contemporaneità. A conclusione del percorso si affronteranno quindi varie tipologie di testi specialistici, in relazione alle strutture tipiche dei linguaggi settoriali.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Lo studente dovrà dimostrare:

- padronanza delle strutture grammaticali dell'italiano;

- comprensione dei concetti specialistici della disciplina, in relazione all'evoluzione della lingua in prospettiva diacronica;

- comprensione dei concetti fondamentali in relazione all'italiano contemporaneo e ai linguaggi settoriali.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dalla/dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni della/del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali.

Testi di studio

- C. Marazzini, La lingua italiana. Storia, testi, strumenti, Bologna, il Mulino, 2015.

- L. Serianni, Italiani scritti, Bologna, il Mulino, 2012.

Modalità di
accertamento

L'accertamento dell'apprendimento prevede una prova scritta consistente in un questionario con domande a risposta multipla e aperta. Per queste ultime, i criteri di valutazione sono: livello di correttezza formale; pertinenza ed efficacia delle risposte in rapporto ai contenuti del programma; adeguatezza del linguaggio disciplinare utilizzato. La valutazione finale sarà espressa in trentesimi.

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Testi di studio

- C. Marazzini, La lingua italiana. Storia, testi, strumenti, Bologna, il Mulino, 2015.

- L. Serianni, Italiani scritti, Bologna, il Mulino, 2012.

- M. Palermo, Linguistica italiana, Bologna, il Mulino, 2015.

Modalità di
accertamento

L'accertamento dell'apprendimento prevede una prova scritta consistente in un questionario con domande a risposta multipla e aperta. Per queste ultime, i criteri di valutazione sono: livello di correttezza formale; pertinenza ed efficacia delle risposte in rapporto ai contenuti del programma; adeguatezza del linguaggio disciplinare utilizzato. La valutazione finale sarà espressa in trentesimi.

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 15/06/2020


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

15 22

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522, scarica l'app o chatta su www.1522.eu

Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2024 © Tutti i diritti sono riservati

Top