Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


IGIENE GENERALE
GENERAL HYGIENE

A.A. CFU
2019/2020 6
Docente Email Ricevimento studenti
Maurizio Sisti Tutti i giorni (sabato escluso) previo appuntamento telefonico (0722-303548) o tramite mail istituzionale.
Didattica in lingue straniere
Insegnamento con materiali opzionali in lingua straniera Inglese
La didattica è svolta interamente in lingua italiana. I materiali di studio e l'esame possono essere in lingua straniera.

Assegnato al Corso di Studio

Scienze Biologiche (L-13)
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso si prefigge di fornire:

  • le conoscenze sui principali determinanti della salute e delle malattie trasmissibili e non trasmissibili anche con l’ausilio di approcci di epidemiologia molecolare;
  • l’acquisizione delle conoscenze dei mezzi efficaci per la prevenzione delle principali malattie trasmissibili e non trasmissibili per la promozione della salute del singolo e della comunità;
  • le conoscenze degli elementi efficaci nella promozione degli interventi di educazione sanitaria;
  • le conoscenze in merito alla realizzazione dei programmi di educazione sanitaria e di campagne di prevenzione;
  • l’acquisizione della capacità di fornire le corrette informazioni sanitarie;
  • le conoscenze delle tecniche riguardanti il controllo igienico–sanitario degli ambienti lavorativi;
  • Gli studenti, inoltre, dovranno essere in grado di applicare i basilari concetti dell'igiene nell'esercizio della professione di biologo e, in generale, per la prevenzione delle malattie, il miglioramento della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.

Programma

  • L’igiene e suoi obiettivi. Malattia e salute. Demografia sanitaria.
  • Nozioni di statistica sanitaria applicate alle misure della frequenza degli eventi sanitari attraverso i quozienti epidemiologici.
  • La validità dei test analitici.
  • Epidemiologia e profilassi delle patologie cronico-degenerative. I marcatori biologici. Epidemiologia predittiva: test genetici e test genomici. Cenni.
  • Epidemiologia delle malattie trasmissibili: vie di trasmissione, sorgenti di infezione, vie di penetrazione e vie di eliminazione. Infezioni correlate all’assistenza.
  • Profilassi indiretta (ambientale) e profilassi diretta delle malattie trasmissibili: denuncia, isolamento e accertamento diagnostico; disinfezione, asepsi e sterilizzazione; batteriofagia e decontaminazione; disinfestazione. Autocontrollo per la sicurezza nei laboratori.
  • Profilassi specifica: prevenzione farmacologica, sieroprofilassi e vaccinoprofilassi. Il sistema di farmacovigilanza degli effetti avversi.
  • Epidemiologia e profilassi delle malattie trasmissibili. Malattie trasmissibili a prevalente diffusione oro fecale. Malattie trasmissibili a prevalente diffusione aerogena. Malattie trasmissibili a diffusione parenterale e/o sessuale. Malattie trasmesse da vettori. Zoonosi. Ectoparassitosi. Micosi.
  • Igiene degli alimenti: infezioni, tossinfezioni e intossicazioni alimentari. La conservazione igienica degli alimenti. Le acque potabili e minerali. Il sistema di informazione e allerta per il consumatore.
  • Igiene dell’ambiente: igiene dell’acqua; inquinamento dell’aria e i fattori di rischio per le patologie trasmissibili e non trasmissibili; il microclima quale causa benessere e di malattia.
  • I rifiuti sanitari.
  • Igiene e sicurezza negli ambienti lavorativi. Le principali normative riguardanti la tutela della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro.
  • L’organizzazione sanitaria in Italia e nel mondo. I nuovi livelli essenziali di assistenza (LEA).

Eventuali Propedeuticità

Vedere il regolamento didattico - anno accademico 2019/2020 (art. 9).

Gli studenti sono fortemente consigliati di sostenere l'esame di microbiologia prima di quello di igiene.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

  • D1- CONOSCENZA E CAPACITA' DI COMPRENSIONE  Lo studente dovrà dimostrare di avere acquisito le conoscenze riguardanti: i principi generali dell'igiene; i determinanti positivi e negativi di salute; le metodologie della prevenzione; l’igiene ambientale e i riflessi sulla salute; la sicurezza sul lavoro; i livelli essenziali di assistenza nel SSN e i nuovi servizi erogati in farmacia.
  • D2-CAPACITA' DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE Lo studente dovrà dimostrare la capacità di riconoscere le metodologie per l’analisi e il controllo della qualità igienica dell’ambiente costruito e non e degli alimenti e in particolare le metodologie per il controllo della qualità, dell’igiene e della sicurezza nei laboratori di preparazione e ricerca.
  • D3-AUTONOMIA DI GIUDIZIO Lo studente dovrà avere acquisito conoscenze tali da permettergli di valutare e interpretare i dati degli studi epidemiologici, di quelli sperimentali di laboratorio, di valutare della sicurezza in ambiente lavorativo proponendo gli interventi preventivi e correttivi.
  • D4-ABILITA' COMUNICATIVE Lo studente dovrà dimostrare di avere l’abilità di trasferire in ambito lavorativo e non le conoscenze acquisite mediante una terminologia pertinente all’area sanitaria in relazione alle tematiche della prevenzione e promozione della salute.
  • D5-CAPACITA' DI APPRENDIMENTO Lo studente dovrà essere in grado di esaminare e comprendere il  materiale bibliografico utile  per la professione e per la ricerca.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Seminari di approfondimento.


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali. 

Attività di esercitazione su argomenti scelti dal docente o proposti dagli studenti (non meno di 4 ore)

Obblighi

Vedere il regolamento didattico - anno accademico 2019/2020. Attività formative. Frequenza delle attività didattiche.

Testi di studio
  • F. Auxilia, M. Pontello. Igiene e sanità pubblica. I fondamenti della prevemzione. Ed. Piccin, Padova.
  • F. Auxilia, M. Pontello. Igiene e sanità pubblica. Salute e ambiente. Ed. Piccin, Padova.
  • F. Auxilia, M. Pontello. Igiene e sanità pubblica. Educazione sanitaria. Ed. Piccin, Padova.
  • E. Lanciotti. Igiene per le professioni sanitarie.McGraw-Hill. Milano.
  • C. Meloni, G. Pelissero. Igiene. Casa Editrice Ambrosiana. Milano.
  • F. Vitale, M. Zagra. Igiene, epidemiologia e organizzazione sanitaria orientate per problemi. Elsevier Srl. Milano.
  • E. Sidoti. Igiene e promozione della salute.Piccin. Padova.
Modalità di
accertamento

Esame orale.

Non meno di tre domande su altrettanti argomenti per accertare che lo studente abbia acquisito e sappia applicare adeguate conoscenze e capacità di comprensione. Lo studente dovrà dimostrare di sapersi esprimere con una terminologia pertinente all’area sanitaria in relazione alle tematiche igienistiche, della prevenzione e promozione della salute.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Obblighi

Vedere il regolamento didattico - anno accademico 2018 / 2019. Attività formative. Frequenza delle attività didattiche.

Gli studenti sono fortemente consigliati di sostenere l'esame di microbiologia prima di quello di igiene.

Testi di studio
  • F. Auxilia, M. Pontello. Igiene e sanità pubblica. I fondamenti della prevemzione. Ed. Piccin, Padova.
  • F. Auxilia, M. Pontello. Igiene e sanità pubblica. Salute e ambiente. Ed. Piccin, Padova.
  • F. Auxilia, M. Pontello. Igiene e sanità pubblica. Educazione sanitaria. Ed. Piccin, Padova.
  • E. Lanciotti. Igiene per le professioni sanitarie.McGraw-Hill. Milano.
  • C. Meloni, G. Pelissero. Igiene. Casa Editrice Ambrosiana. Milano.
  • F. Vitale, M. Zagra. Igiene, epidemiologia e organizzazione sanitaria orientate per problemi. Elsevier Srl. Milano.
  • E. Sidoti. Igiene e promozione della salute.Piccin. Padova.
Modalità di
accertamento

Esame orale.

Non meno di tre domande su altrettanti argomenti per accertare che lo studente abbia acquisito e sappia applicare adeguate conoscenze e capacità di comprensione. Lo studente dovrà dimostrare di sapersi esprimere con una terminologia pertinente all’area sanitaria in relazione alle tematiche igienistiche, della prevenzione e promozione della salute.

Note

Le comunicazioni tramite posta elettronica dovranno essere fatte esclusivamente attraverso la mail istituzionale assegnata allo studente.

l questionario per la valutazione dell'insegnamento dovrà essere compilato al termine delle lezioni.

Altre informazioni riguardanti i testi di studio verranno date durante lo svolgimento del corso.

L’esame e la bibliografia potranno essere in lingua inglese* su richiesta dello studente.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 19/09/2019


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2021 © Tutti i diritti sono riservati

Top