Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


GEOLOGIA 2
GEOLOGY 2

Descrizione e principi di analisi quantitativa delle strutture geologiche
Description and principles of quantitative analysis of geological structures

A.A. CFU
2021/2022 8
Docente Email Ricevimento studenti
Luca Lanci Riceve l’ora precedente le lezioni e quella successiva al termine delle lezioni, oppure su appuntamento
Didattica in lingue straniere
Insegnamento con materiali opzionali in lingua straniera Inglese
La didattica è svolta interamente in lingua italiana. I materiali di studio e l'esame possono essere in lingua straniera.

Assegnato al Corso di Studio

Scienze Geologiche e Pianificazione Territoriale (L-34 / L-21)
Curriculum: COMUNE
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso è finalizzato all’acquisizione dei principi di base della geologia strutturale, in particolare la caratterizzazione geometrica e meccanica delle strutture geologiche che sono il risultato di processi deformativi. Durante il corso sarà enfatizzata l’importanza degli aspetti quantitativi e dei metodi numerici per i quali è incoraggiato l’uso del calcolatore. Gli studenti sono esortati a ricavare i dati necessari per risolvere un dato problema, a saper rappresentare e interpretare i dati usando prevalentemente metodi numerici e a imparare ad organizzare i risultati in una forma che può essere fruibile da terze persone.

Programma

L’insegnamento affronterà i seguenti argomenti da un punto di vista teorico e pratico, anche con l’ausilio del calcolatore.

1.     Rappresentazione delle strutture geologiche

1.1.   Proiezioni stereografiche e applicazioni.

1.2.   Strumenti quantitativi per l’analisi di dati vettoriali, direzioni e assi.

1.3.   Sistemi di coordinate e trasformazioni lineari.

2.     Deformazione fragile.

2.1.   Criteri di rottura delle rocce e significato geologico.

2.2.   Il tensore dello sforzo (stress tensor)

2.3.   Legge di Cauchy e cerchi di Mohr.

2.4.   Criterio di rottura di Mohr-Colulomb

2.5.   Faglie, descrizione e classificazione.

2.6.   Foliazioni e lineazioni.

2.7.   Cenni di analisi dei sistemi di fratture.

3.     Deformazione duttile.

3.1.   Deformazione (strain) e significato geologico.

3.2.   Deformazione finita in 2 dimensioni,

3.3.   Matrice della deformazione e tensore di Cauchy-Green.

3.4.   Metodi di misura  della deformazione finita in 2 dimensioni.

3.5.   Pieghe, descrizione e classificazione.

3.6.   Pieghe, meccanismi di formazione.

Eventuali Propedeuticità

-  Corso di Matematica.

-  Corso di Geologia I.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

·  Conoscenza e capacità di comprensione.  Lo studente dovrà mostrare la padronanza delle conoscenze di base relative ai metodi per descrivere e analizzare quantitativamente le strutture geologiche studiate durante corso. In particolare dovrà essere in grado di descrivere le principali strutture geologiche studiate e i relativi meccanismi di formazione. Dovrà mostrare la padronanza delle tecniche di rappresentazione e di analisi dei piani e delle lineazioni che rappresentano la geometria della strutture geologiche. Dovrà mostrare padronanza della analisi di semplici casi di deformazione in 2 dimensioni. Queste abilità verranno verificate attraverso domande orali.

·  Capacità di applicare conoscenza e comprensione. Lo studente dovrà mostrare la comprensione dei concetti e delle teorie previsti dal corso; essere in grado di riconoscere e interpretare correttamente le strutture geologiche studiate; di acquisire e analizzare autonomamente i tipi di dati geologici descritti durante il corso scegliendo gli strumenti appropriati ai casi specifici e essere in grado di valutare quantitativamente la significatività dei risultati ottenuti dalla loro analisi. Queste abilità verranno valutate attraverso una prova scritta.

·  Autonomia di giudizio. Lo studente dovrà mostrare il possesso della capacità di usare conoscenze e concetti appresi secondo la specifica logica della disciplina. Dovrà essere in grado di individuare le tecniche di analisi strutturale più adeguate a specifici contesti e prospettare ipotesi di analisi di fronte a casi non banali.

·     Abilità comunicative. Lo studente dovrà mostrare di essere in grado di comunicare le sue conoscenze, le idee e le eventuali problematiche inerenti alla materia, in modo chiaro e usando proprietà di linguaggio.

·  Capacità di apprendimento.  Lo studente dovrà essere in grado di costruire il suo percorso di crescita scientifica in maniera critica ed autonoma, essendo in grado di utilizzare correttamente il materiale di studio fornito dal docente e il materiale di approfondimento che lui stesso potrà procurarsi. Queste abilità, per quanto possibile, verranno stimolate dal docente proponendo approfondimenti e fornendo esercizi che verranno spiegati e discussi durante le lezioni o le ore di attività di campagna.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Il corso prevede esercitazioni in campagna.


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali, esercitazioni e esercitazioni pratiche in campagna.

Obblighi

Affinché gli studenti possano  seguire proficuamente il corso sono richieste le seguenti conoscenze preliminari:

-  Padronanza dell’algebra dei vettori e delle matrici.

-  Conoscenze di base di geologia.

-  Una conoscenza di base nell’uso di personal computer è utile.

Testi di studio

Geologia Stutturale, A. Fossen, Zanichelli.

Basic Methods of Structural Geology, Stephen Marshak & Gautum Mitra

The Techniques of Modern Structural Geology, Volume 1: Strain Analysis, John G. Ramsay & Martin I. Huber.

Altro materiale di studio fornito tramite la piattaforma Moodle.

Modalità di
accertamento

I risultati di apprendimento attesi verranno valutati attraverso una prova scritta che prevede la soluzione di esercizi anche con l'ausilio del computer. Il tempo a disposizione è di 1 ora.
I criteri di valutazione sono:  il livello di padronanza delle conoscenze, il grado di adeguatezza del metodo usato, il grado di accuratezza dell’analisi.

Ciascuno dei criteri è valutato sulla base di una scala di valori/giudizi a quattro livelli. Il voto della prova scritta è espresso in trentesimi.

Superata la prova scritta (18/30), lo studente potrà accedere alla prova orale. La valutazione finale sarà composta dalla media delle due valutazioni.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Le stesse degli studenti frequentanti, grazie alla disponibilità delle lezioni e del software per le esercitazioni su piattaforma Moodle.

Obblighi

Gli stessi degli studenti frequentanti

Testi di studio

Gli stessi degli studenti frequentanti

Modalità di
accertamento

Gli stessi degli studenti frequentanti

Note

Nessuna

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 19/07/2021


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2021 © Tutti i diritti sono riservati

Top