Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


STORIA DELLA FILOSOFIA
HISTORY OF PHILOSOPHY

A.A. CFU
2023/2024 12
Docente Email Ricevimento studentesse e studenti
Giuliano Gasparri Dopo le lezioni presso lo studio del docente (Palazzo Albani, 2° piano) previo contatto via email.
Didattica in lingue straniere
Insegnamento con materiali opzionali in lingua straniera Inglese Francese
La didattica è svolta interamente in lingua italiana. I materiali di studio e l'esame possono essere in lingua straniera.

Assegnato al Corso di Studio

Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Conoscenza di momenti fondamentali dello sviluppo cronologico e tematico della storia del pensiero occidentale.
Acquisizione di chiavi interpretative significative della riflessione filosofica e introduzione alla terminologia specifica.
Avviamento alla lettura del classico filosofico.

Programma

Il corso comprenderà una prima serie di lezioni dedicate all'esposizione dei temi fondamentali che percorrono la storia del pensiero filosofico nel periodo compreso fra il Rinascimento e l'Illuminismo, con particolare riguardo al tema della rivoluzione scientifica e all'interazione fra modelli epistemologici e dispositivi metafisici. Si leggeranno e commenteranno alcuni testi classici del periodo considerato: brani di Francis Bacon dal De augmentis scientiarum, dal Novum Organum e dalla New Atlantis, nonché il Discorso sul metodo di René Descartes.

Le lezioni tratteranno nell’ordine le seguenti unità tematiche:

-  Introduzione: dal pensiero antico al pensiero moderno

-  Il Rinascimento e Giordano Bruno

-  La rivoluzione scientifica

-  Francis Bacon (con lettura di brani da La dignità e il progresso del sapere divino e umano, La grande instaurazione e La nuova Atlantide)

-  René Descartes e il cartesianismo (con lettura del Discorso sul metodo)

-  Tra epistemologia empirista e teorie politiche: Hobbes e Locke

-  Spinoza

-  Leibniz

-  Hume

-  Rousseau.

Eventuali Propedeuticità

Nessuna.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding): approfondimento della conoscenza e della comprensione del pensiero filosofico occidentale nel suo sviluppo storico e concettuale.

Conoscenza e capacità di comprensione applicate (applying knowledge and understanding): capacità di analisi di un testo filosofico attraverso il suo inquadramento storico, la conoscenza della storia delle sue interpretazioni e la sua struttura logica, attitudine a costruire argomentazioni logiche e storicamente contestualizzate applicabile anche ad altri ambiti disciplinari.

Autonomia di giudizio (making judgements): acquisizione di un punto di vista critico di fronte al testo filosofico e attitudine a formulare autonomamente  ipotesi interpretative.

Abilità comunicative (communication skills): abilità espositive, argomentative e di sintesi.

Capacità di apprendere (learning skills): metodologia di studio e autonoma capacità critica; padronanza della terminologia tecnica e dello studio in una prospettiva storica e filosofica.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dalla/dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni della/del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Sono previste attività seminariali che verranno indicate nel corso delle lezioni.

E' prevista una prova di valutazione formativa in itinere, i cui risultati saranno discussi con il docente. La prova non concorrerà al voto dell'esame, avendo il solo scopo di aiutare studentesse e studenti a valutare il proprio grado di preparazione e l’efficacia del metodo di studio in relazione al programma svolto.


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali, dialogate e proiezione di immagini.

Didattica innovativa

Lezioni dialogate e proiezione di immagini.

Testi di studio

- Storia della filosofia moderna, a cura di G. Belgioioso, Le Monnier-Mondadori, 2018, pp. 53-60, 83-301, 317-333 e 380-394.

- F. Bacone, Scritti filosofici, a cura di P. Rossi, UTET, limitatamente alle seguenti pagine: da La dignità e il progresso del sapere divino e umano, pp. 194-202 (= “Al Sovrano”); 203-207 (= §§ 1-3); 219-239 (= §§ 11-16); da La grande instaurazione, pp. 521-530 (= Prefazione); 551-580 (= Libro I, §§ I-LXVIII); 592-595 (= Libro I, §§ LXXXII-LXXXIV); 607-608 (= Libro I, § XCV); 613-614 (= Libro I, §§ CIV-CV); 639-652 (= Libro II, §§ I-XII); 666 (= Libro II, § XIII); 675-678 (= Libro II, § XIV-XVIII); 681-687 (= Libro II, § XX).

R. Descartes, Discorso sul metodo, trad. M. Garin, con introduzione di T. Gregory, Laterza.

- G. Mori, Cartesio, Carocci.

Per aiutarsi nella comprensione del pensiero di Francis Bacon, si consiglia di ricorrere ai seguenti testi (facoltativi): P. Rossi, "Introduzione", in F. Bacone, Scritti filosofici, UTET, pp. 9-47; G. Giglioni, Francesco Bacone, Carocci; M. Fattori, Introduzione a Francis Bacon, Laterza (disponibile presso la Biblioteca Umanistica).

Modalità di
accertamento

Esame orale sui testi di studio.
Dallo studio dei testi dovrà risultare la capacità di orientarsi su temi e problemi fondamentali della storia della filosofia occidentale attraverso la loro elaborazione negli autori più rappresentativi.
Il candidato dovrà dimostrare di padroneggiare contenuti e lessico specifico dei testi oggetto di studio, anche attraverso la lettura e il commento di un brano tra quelli trattati durante le lezioni. Si terrà inoltre conto della capacità dello studente di collocare nel tempo con buona approssimazione gli autori e le opere fondamentali.
La valutazione finale verrà espressa in trentesimi secondo la seguente scala: 30 e lode= eccellente; 30=molto buono/ottimo; 27-29= buono; 24-26= discreto; 21-23= sufficiente; 18-20 = appena sufficiente. Darà luogo a valutazione negativa la mancata acquisizione delle conoscenze essenziali, la scarsa comprensione e rielaborazione dei contenuti appresi e il mancati utilizzo di un lessico disciplinare adeguato.

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

Informazioni aggiuntive per studentesse e studenti non Frequentanti

Modalità didattiche

Studio individuale.

Testi di studio

- Storia della filosofia moderna, a cura di G. Belgioioso, Le Monnier-Mondadori, 2018, pp. 53-60, 83-301, 317-333 e 380-394.

- F. Bacone, Scritti filosofici, a cura di P. Rossi, UTET, limitatamente alle seguenti pagine: da La dignità e il progresso del sapere divino e umano, pp. 194-202 (= “Al Sovrano”); 203-207 (= §§ 1-3); 219-239 (= §§ 11-16); da La grande instaurazione, pp. 521-530 (= Prefazione); 551-580 (= Libro I, §§ I-LXVIII); 592-595 (= Libro I, §§ LXXXII-LXXXIV); 607-608 (= Libro I, § XCV); 613-614 (= Libro I, §§ CIV-CV); 639-652 (= Libro II, §§ I-XII); 666 (= Libro II, § XIII); 675-678 (= Libro II, § XIV-XVIII); 681-687 (= Libro II, § XX).

R. Descartes, Discorso sul metodo, trad. M. Garin, con introduzione di T. Gregory, Laterza.

- G. Mori, Cartesio, Carocci.

- G. Giglioni, Francesco Bacone, Carocci.

Modalità di
accertamento

Esame orale sui testi di studio.
Dallo studio dei testi dovrà risultare la capacità di orientarsi su temi e problemi fondamentali della storia della filosofia occidentale attraverso la loro elaborazione negli autori più rappresentativi.
Il candidato dovrà dimostrare di padroneggiare contenuti e lessico specifico dei testi oggetto di studio. Si terrà inoltre conto della capacità dello studente di collocare nel tempo con buona approssimazione gli autori e le opere fondamentali.
La valutazione finale verrà espressa in trentesimi secondo la seguente scala: 30 e lode= eccellente; 30=molto buono/ottimo; 27-29= buono; 24-26= discreto; 21-23= sufficiente; 18-20 = appena sufficiente. Darà luogo a valutazione negativa la mancata acquisizione delle conoscenze essenziali, la scarsa comprensione e rielaborazione dei contenuti appresi e il mancati utilizzo di un lessico disciplinare adeguato.

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

Note

Su richiesta dello studente o della studentessa, il docente fornirà indicazioni su testi di studio e approfondimento opzionali in lingua inglese o francese.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 29/02/2024


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

15 22

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522, scarica l'app o chatta su www.1522.eu

Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2024 © Tutti i diritti sono riservati

Top