Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


IL CONTRATTO DI LAVORO SPORTIVO

A.A. CFU
2009/2010 4
Docente Email Ricevimento studenti
Angela Silvia Benini Dopo le lezioni

Assegnato al Corso di Studio

Scienze Motorie, sportive e della salute (L-22) Scienze motorie (33)
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso si propone, attraverso l’analisi delle normativa statuale che   regolamenta il lavoro sportivo,  di   analizzare le molteplici soluzioni contrattuali che lo formalizzano e che forniscono validi e diversificati strumenti di tutela dello sportivo lavoratore, sia esso atleta o tecnico federale.

Programma

  • La prestazione sportiva dell’atleta professionista (legge 23 marzo 1981,n.91). La qualificazione sportiva. Ruolo del Coni e delle Federazioni Sportive Nazionali. La qualificazione giuridica della prestazione sportiva del professionista come attività di lavoro. Caratteri. Onerosità. Continuità. Subordinazione. La retribuzione. La previsione legislativa. La prestazione sportiva dell’atleta dilettante. Rimborsi spese ed acconti economici. Effetti sulla prestazione sportiva del contratto di sponsorizzazione. Obblighi comportamentali dell’atleta-sponsee in costanza di un contratto di sponsorizzazione Esegesi del vincolo sportivo. L’evoluzione del rapporto tra atleti professionisti e società sportive: dal vincolo sportivo alla legge n.91/1981 fino alla sentenza Bosman.
  • Il contratto di lavoro sportivo.
  • La natura giuridica del rapporto tra società ed atleta professionista. La legge 23 marzo 1981,n.91. Breve analisi dell’iter della legge: rapporto di lavoro autonomo o subordinato? La soluzione adottata. La stipulazione del contratto. Le parti. Il ruolo della Federazione Sportiva Nazionale. Il contenuto del contratto. Diritti ed obblighi delle parti. La durata del contratto. Le clausole aggiuntive. In particolare la clausola compromissoria e i profili giuridici dell’ordinamento sportivo. La cessione del contratto ed il tesseramento. L’estinzione del contratto. La clausola di risoluzione del contratto. Il diritto di recesso. L’evoluzione della normativa in argomento.La tutela sanitaria, assicurativa e il sistema previdenziale

  • La rappresentanza dell’atleta ed il ruolo dei procuratori sportivi.
  • Il contratto di mandato e l’istituto della rappresentanza: inquadramento giuridico della figura dell’agente di calciatori. La figura del procuratore sportivo e la sua evoluzione storica. Il ruolo del procuratore sportivo oggi. Il Regolamento FIFA per Agenti di calciatori. Il Regolamento FGCI per Agenti di calciatori.

  • Controversie di lavoro nello sport.
  • Le questioni fra società sportive e professionisti. Natura e portata del problema. Le questioni che attengono alla stipula di accordi economici in ambito dilettantistico. La risoluzione delle controversie nel settore professionistico e dilettantistico.. Organi preposti. Commissioni interne. Collegi arbitrali. La conciliazione nelle controversie lavoriste sportive. Ricorribilità al Giudice del lavoro.

    Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

    Modalità didattiche

    Lezioni frontali. Ad ogni incontro verrà proposto un caso pratico relativo alle più ricorrenti violazioni contrattuali che hanno dato origine a controversie sportive, in particolare tra atleti e società , sul quale gli studenti potranno confrontarsi.

    Testi di studio

    VALORI G., IL diritto nello sport. Principi,soggetti, organizzazione,Giappichelli.2005 Cap. III,pp.193-218.

    Per un approfondimento sulla legge n.91/1981 e sul contratto di lavoro sportivo si consiglia :

    FRATTAROLO V.,Il rapporto di lavoro sportivo, Giuffré,

    2004

    Modalità di
    accertamento

    Esame orale.

    Note

    « torna indietro Ultimo aggiornamento: 29/08/2008


    Condividi


    Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


    Il tuo feedback è importante

    Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

    Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

    Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

    Posta elettronica certificata

    amministrazione@uniurb.legalmail.it

    Social

    Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
    Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
    Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
    2022 © Tutti i diritti sono riservati

    Top