Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


POLITICHE DELL'IMMIGRAZIONE

A.A. CFU
2008/2009 6
Docente Email Ricevimento studentesse e studenti
Eduardo Barberis Il docente è disponibile un'ora prima e un'ora dopo le lezioni; negli altri giorni su appuntamento con contatto via e-mail

Assegnato al Corso di Studio

Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso si propone di fornire agli studenti un inquadramento della dimensione territoriale delle politiche migratorie, con un’analisi sociologica delle competenze e dei ruoli dei diversi attori istituzionali (Europa, Stato, Regioni, Enti locali, privato-sociale) e un'attenzione critica alle questioni problematiche nella gestione e programmazione degli interventi di policy in campo migratorio.

Programma

- Il fenomeno migratorio e il suo impatto sulle politiche
- Immigrant policies e immigration policies: una tipologia
- Il ruolo dell’Unione Europea - Modelli nazionali e politiche migratorie - Il governo delle politiche migratorie italiane: storia e sociologia
- La dimensione territoriale delle politiche per gli immigrati: regioni, province e comuni
- Lo studio, la programmazione, la gestione e la valutazione delle politiche migratorie. Studi di caso
- Le nuove frontiere delle politiche migratorie: prospettive future

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Conoscenze attese: conoscenza del dibattito teorico sulle politiche; orientamento nei principali orientamenti della letteratura

Competenze: analisi critica delle politiche; capacità di approfondire teorie e legami con approcci empirici sulla materia

Abilità: capacità di declinare conoscenze e competenze acquiste nel corso e nel percorso formativo per effettuare ricerche sociologiche sulle politiche migratorie

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali; esercitazioni

Obblighi
Partecipazione ad almeno tre quarti delle ore di lezione. Studio individuale dei testi indicati; è possibile concordare col docente testi alternativi e/o tesine di approfondimento a sostituzione parziale dei testi indicati.

Nel corso delle lezioni verranno distribuiti materiali integrativi parzialmente sostitutivi dei testi d’esame
Testi di studio

A. Gli studenti della LS in Sociologia della Multiculturalità devono studiare:
1. Mondi Migranti. Rivista di studi e ricerche sulle migrazioni internazionali. Numero 3/2007. Pagine: 31-60; 83-178.
2. Barberis E., Imprenditori immigrati. Tra inserimento sociale e partecipazione allo sviluppo, Ediesse, Roma, 2008.
Ferma restando la possibilità di programmi alternativi, contattando il docente è possibile sostituire parti dei volumi precedenti con parti di uno o entrambi i seguenti volumi:
3a. Caponio T., Città italiane e immigrazione. Discorso pubblico e politiche a Milano, Bologna e Napoli, il Mulino, Bologna, 2006
3b. Einaudi L., Le politiche dell’immigrazione in Italia dall’Unità a oggi, Laterza, Roma-Bari, 2007

B. Gli studenti della LS in Organizzazione e Gestione delle Politiche e dei Servizi sociali devono studiare:
1. Mondi Migranti. Rivista di studi e ricerche sulle migrazioni internazionali. Numero 3/2007. Pagine: 31-178.
2. Barberis E., Imprenditori immigrati. Tra inserimento sociale e partecipazione allo sviluppo, Ediesse, Roma, 2008. Solo Parte Terza.
3. Commissione Europea, Manuale sull'integrazione per i responsabili delle politiche di integrazione e gli operatori del settore. Seconda edizione. Commissione Europea, Bruxelles, 2007. Il testo è integralmente e liberamente scaricabile dal sito della Commissione Europea, al link: http://ec.europa.eu/justice_home/doc_centre/immigration/integration/doc/2007/handbook_2007_it.pdf

Modalità di
accertamento
Esame orale; discussione di eventuale tesina di approfondimento
Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

Informazioni aggiuntive per studentesse e studenti non Frequentanti

Modalità didattiche

Studio individuale

Obblighi
Studio individuale dei testi indicati; è possibile concordare col docente testi alternativi e/o tesine di approfondimento a sostituzione parziale dei testi indicati
Testi di studio
Oltre ai testi previsti per i frequentanti, gli studenti non frequentanti (sia di Sociologia della Multiculturalità, Sia di Organizzazione e Gestione delle Politiche e dei Servizi sociali) devono preparare uno a scelta fra i seguenti saggi:

a) Allasino E., Bobbio L. & Neri S., Crisi urbane: che cosa succede dopo? Le politiche per la gestione della conflittualità legata all’immigrazione, in: Polis, XIV(3), 2000: 431-449

b) Gallo G. & Tintori G., Come si diventa cittadini italiani. Un approfondimento statistico, in: Zincone G., Familismo legale. Come (non) diventare italiano, Laterza, Roma-Bari, 2006: pp. 107-38

c) Zincone G. & Di Gregorio L., Il processo delle politiche di immigrazione in Italia: uno schema interpretativo integrato, in: Stato & Mercato, 66, 2002: 433-465

d) Zucchetti E., Enti locali e politiche per l’immigrazione. Caratteristiche, assetti istituzionali e soluzioni organizzative nelle città della Lombardia. Quaderni ISMU, 3, Milano, 1999 (solo Introduzione e Conclusioni)
Modalità di
accertamento
Esame orale; discussione di eventuale tesina di approfondimento
Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

Note

Per la determinazione del periodo di lezioni si rimanda al calendario di facoltà

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 11/08/2008


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

15 22

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522, scarica l'app o chatta su www.1522.eu

Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2024 © Tutti i diritti sono riservati

Top