Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


METODOLOGIA DELLA RICERCA ARCHEOLOGICA 3

A.A. CFU
2008/2009 5
Docente Email Ricevimento studentesse e studenti
Alessandra Coen contattare via email

Assegnato al Corso di Studio

Archeologia (2/S) Scienze archivistiche, librarie e dell’informazione documentaria (5/S)
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il Corso si propone di illustrare, anche in una prospettiva storica, le problematiche legate alla classificazione e catalogazione dei beni culturali. 

Programma

Il corso prevede un'introduzione generale sulle finalità, metodi e tecniche della documentazione e catalogazione, con riferimenti alla storia della catalogazione in Italia e alla legislazione relativa. Saranno poi esaminate le principali procedure di classificazione e catalogazione impiegate in ambito italiano, ovvero quelle proposte dall'Istituto centrale per il catalogo e la documentazione del Ministero per i beni e le attività culturali nonché dei centri regionali di documentazione (manuali di istruzione per la compilazione delle schede di catalogo, precatalogo ed inventario pubblicati a cura dell'ICCD; thesauri, vocabolari strutturati, dizionari terminologici, lessici, etc.). Si passeranno inoltre in rassegna i principali sistemi di catalogazione adottati in ambito internazionale.
Si prevedono infine esercitazioni pratiche con la compilazione di schede di catalogo SI, SAS, MA|CA, RA, OA, TMA, etc.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Gli studenti dovranno acquisire competenze sulla classificazione dei beni culturali, con particolare attenzione alla classificazione della ceramica preromana, in relazione alla quale saranno previste varie esercitazioni pratiche. Gli studenti saranno in grado di usare i sistemi informativi più recenti (SIGEC, in particolare) per la gestione dei dati relativi ai beni culturali.

Attività di Supporto

Il corso prevede una visita guidata all'Istituto per il catalogo e la Documentazione di Roma, nonché altre attività di volta in volta segnalate dal docente.


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali

Obblighi

è consigliata la frequenza

Testi di studio

- L. Corti, I beni culturali e la loro catalogazione, Milano, Bruno Mondadori editore (Campus) 2003.

- S. Vasco Rocca, Beni culturali e catalogazione. Principi teorici e percorsi di analisi, Roma, Gangemi editore 2002 (scelta di capitoli).

- Manuali di istruzione per la compilazione delle schede di catalogo, pubblicati a cura dell'ICCD del Ministero per i beni  e le attività culturali (scaricabili in parte dal sito www.iccd.beniculturali.it).

Dispense distribuite dal docente.

Consultazione dei sito internet: www.iccd.beniculturali.it.

Modalità di
accertamento

esame orale

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

Informazioni aggiuntive per studentesse e studenti non Frequentanti

Testi di studio

il programma va concordato con il docente.

Modalità di
accertamento

Esame orale.

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 30/07/2008


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

15 22

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522, scarica l'app o chatta su www.1522.eu

Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2024 © Tutti i diritti sono riservati

Top