Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


LETTERATURA ITALIANA DEL MEDIOEVO E DEL RINASCIMENTO
ITALIAN LITERATURE OF MIDDLE AGES AND RENAISSANCE

Dante fra Medioevo e Rinascimento
Dante between Middle Ages and Renaissance

A.A. CFU
2015/2016 12
Docente Email Ricevimento studenti
Antonio Corsaro Giovedì e venerdì ore 16.00

Assegnato al Corso di Studio

Lettere classiche e moderne (LM-14 / LM-15)
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso è finalizzato all'aquisizione di nozioni storico-critiche avanzate intorno alla Letteratura Italiana antica, alla sua periodizzazione, agli strumenti storico-critici essenziali al suo studio, in conformità con gli obbiettivi generali di formazione di una laurea magistrale umanistica. E' inoltre finalizzato all'acquisizione delle metodologie intorno ai rapporti fra storia letteraria e storia linguistica, e di nozioni generali di filologia dei testi volgari antichi. In particolare è finalizzato all'acquisizione di nozioni specifiche intorno agli studi danteschi degli ultimi decenni. Approfondimenti intorno al testo della Commedia; alle opere minori di Dante; alla fortuna di Dante nei secoli XIV-XVI. 

Programma

La Commedia e il suo titolo. Il testo della Commedia nella filologia moderna. Prima fortuna della Commedia nel secolo XIV: i commenti antichi e Boccaccio. Petrarca di fronte a Dante. Dante e i poeti del Duecento. Dante politico. Letture dantesche da Inferno, Purgatorio, Paradiso. Fortuna di Dante nel Quattrocento e nel Cinquecento.

Eventuali Propedeuticità

Il corso sarà tenuto dal docente e inoltre si gioverà dell'apporto di lezioni di un altro docente appositamente incaricato. 

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Lo studente dovrà mostrare una adeguata padronanza delle conoscenze di base relative alla disciplina, con particolare riferimento ai suoi elementi costitutivi (analisi testuale, contestualizzazione, periodizzazione, nozioni di filologia dei testi) e ai suoi rapporti con altre discipline contigue, come Storia e Storia linguistica.

Lo studente dovrà mostrare la comprensione dei concetti previsti dal corso, e fronteggiare adeguatamente la loro complessità. Dovrà fornire capacità di analisi dei testi letterari, in prosa latina e volgare e in poesia.

Lo studente dovrà mostrare il possesso pieno della lingua italiana, e in particolare dovrà saperlo applicare al settore specifico della lingua critica, con cognizione adeguata di eventuali linguaggi settoriali, e capacità di esporre compiutamente la materia. 

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dalla/dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni della/del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Oltre a quanto illustrato nella sezione TESTI DI STUDIO, si rinvia in genere alla piattaforma BLENDED LEARNING. 


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali.

Obblighi

Per gli studenti che hanno intenzione di sostenere l'esame come frequentanti, si rende obbligatoria una frequenza assidua al corso. In particolare, l'esame verterà, oltre che sui testi sotto indicati, su tutto ciò che è stato esposto a lezione. 

Testi di studio

Un fascicolo di materiali didattici, comprendente alcune letture critiche, sarà messo a disposizione degli studenti frequentanti all’inizio del corso. In sede di esame, gli studenti dovranno preparare i seguenti testi:

D. Alighieri, Commedia, una cantica a scelta (ed. commentata a scelta)

D. Alighieri, De vulgari eloquentia, libro I [fornito nei materiali didattici]

D. Alighieri, Epistola a Cangrande, ed. Cecchini, Firenze, Giunti, 1995

N. Machiavelli, Dialogo intorno alla nostra lingua [fornito nei materiali didattici].

Scelta (da concordare col docente) fra le seguenti letture:

Agamben, Comedia, in Id., Categorie italiane. Studi di peotica e letteratura, Roma-Bari, Laterza, 2011. [fornito nei materiali didattici]

E. Auerbach, Farinata e Cavalcante, in Id., Mimesis. Il realismo nella cultura occidentale, Torino, Einaudi.

C. Ciociola, Dante, in Letteratura italiana, dir. E. Malato, X. La tradizione dei testi, Roma, Salerno Editrice, 2001, pp. 137-199.

G. Contini, Dante come personaggio-poeta della Commedia, in Id., Varianti e altra linguistica, Torino, Einaudi, 1970, pp. 335-361.

G. Firpo, Sul concetto di patria in Francesco Petrarca, in «Rivista storica italiana», CXIX 2007, pp. 778-803 [fornito nei materiali didattici]

G. Padoan, Boccaccio “fedele” di Dante, in Id., Il Boccaccio, le muse, il Parnaso e l’Arno, Firenze, Olschki, 1978.

A. Pagliaro, Farinata e Cavalcante, in Id., Ulisse. Ricerche semantiche sulla Divina Commedia, Firenze, D’Anna, 1967, I [fornito nei materiali didattici]  

C. Segre, Viaggi e visioni d’oltremondo sino alla Commedia di Dante, in Id., Fuori dal mondo. I modelli nella follia e nelle immagini dell’aldilà, Torino, Einaudi, 1990, pp. 25-48. [fornito nei materiali didattici]

G. Tanturli, Il disprezzo per Dante dal Petrarca al Bruni, in «Rinascimento», n.s. XXV 1985, pp. 199-219. [fornito nei materiali didattici]

Modalità di
accertamento

Esame orale. Il colloquio prevede l'accertamento delle conoscenze di base relative alla disciplina, la padronanza nell’analisi dei testi, e inoltre una piena padronanza di esposizione.

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Si suggerisce allo studente non frequentante di verificare la disponibilità dei testi di studio in tempo utile. Se nececessario si suggerisce di contattare il docente via mail.

Testi di studio

Testi.

D. Alighieri, Commedia, 50 canti a scelta (ed. commentata a scelta)

D. Alighieri, De vulgari eloquentia, libro I [fornito nei materiali didattici]

D. Alighieri, Epistola a Cangrande, ed. Cecchini, Firenze, Giunti, 1995

N. Machiavelli, Dialogo intorno alla nostra lingua [fornito nei materiali didattici].

Letture critiche:

G. Agamben, Comedia, in Id., Categorie italiane. Studi di peotica e letteratura, Roma-Bari, Laterza, 2011. [fornito nei materiali didattici]

E. Auerbach, Farinata e Cavalcante, in Id., Mimesis. Il realismo nella cultura occidentale, Torino, Einaudi.

C. Ciociola, Dante, in Letteratura italiana, dir. E. Malato, X. La tradizione dei testi, Roma, Salerno Editrice, 2001, pp. 137-199.

G. Contini, Dante come personaggio-poeta della Commedia, in Id., Varianti e altra linguistica, Torino, Einaudi, 1970, pp. 335-361.

G. Padoan, Boccaccio “fedele” di Dante, in Id., Il Boccaccio, le muse, il Parnaso e l’Arno, Firenze, Olschki, 1978.

A. Pagliaro, Farinata e Cavalcante, in Id., Ulisse. Ricerche semantiche sulla Divina Commedia, Firenze, D’Anna, 1967, I [fornito nei materiali didattici]  

C. Segre, Viaggi e visioni d’oltremondo sino alla Commedia di Dante, in Id., Fuori dal mondo. I modelli nella follia e nelle immagini dell’aldilà, Torino, Einaudi, 1990, pp. 25-48. [fornito nei materiali didattici]

Modalità di
accertamento

Esame orale. Quanto alle modalità dell'esame, vale quanto scritto nella sezione qui sopra per gli studenti frequentanti.

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 27/06/2016


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

15 22

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522, scarica l'app o chatta su www.1522.eu

Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2024 © Tutti i diritti sono riservati

Top