Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


CULTURA ITALIANA CONTEMPORANEA
ITALIAN CONTEMPORARY CULTURE

A.A. CFU
2020/2021 8
Docente Email Ricevimento studenti
Roberto Carnero Il docente riceve online tramite appuntamento da richiedere via email.

Assegnato al Corso di Studio

Lingue e Culture Moderne (L-11)
Curriculum: LETTERARIO
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

- Rafforzare le conoscenze storico-culturali e storico-letterarie dei discenti e affinarne le capacità critiche;

- consentire loro di acquisire ulteriori competenze di carattere stilistico, retorico e formale, per valutare correttamente i fenomeni letterari contemporanei ed inserirli in una prospettiva più ampia e pluridisciplinare;

- fornire ai discenti elementi metodologici e teorico-pratici relativi alla cultura e alla letteratura italiana contemporanea.

Programma

PARTE GENERALE: Lineamenti di storia della cultura e della letteratura italiana del Novecento

Una prima parte del corso, di tipo generale, sarà volta a fornire un quadro comprendente i lineamenti fondamentali della storia della cultura e della letteratura italiana del Novecento, anche attraverso una selezione antologica di testi e documenti che saranno oggetto di analisi e commento a lezione:

1. Inquadramento storico-cultura e storico-letterario del Novecento italiano.

2. Lettura di testi e documenti esemplari.

PARTE MONOGRAFICA: Visioni d'Oriente: l'altrove esotico nell'opera di Guido Gozzano e di Pier Paolo Pasolini

La seconda parte del corso, di taglio monografico, si soffermerà sulle modalità con cui l'Oriente (l'India, ma non solo) è stato percepito e rappresentato da due autori come Guido Gozzano (nel primo Novecento) e Pier Paolo Pasolini (nel secondo Novecento). Se Gozzano aveva mitizzato l'Oriente sulla base delle proprie letture e della propria immaginazione, per poi rimanerne deluso al momento del viaggio reale, Pasolini proiettava su quello che allora veniva chiamato "Terzo Mondo" un'istanza di evasione dall'Occidente industrializzato, alla ricerca di un'autenticità che in Europa, a suo giudizio, si era persa:

3. Introduzione all'opera di Guido Gozzano.

4. Analisi e commento di testi gozzaniani.

5. Introduzione all'opera di Pier Paolo Pasolini.

6. Analisi e commento di testi pasoliniani.

Eventuali Propedeuticità

/

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

a) Conoscenze e capacità di comprensione

Al termine del corso, lo studente dovrà aver acquisito un'adeguata conoscenza della cultura e della letteratura italiana contemporanea e dovrà essere in grado di leggerne le opere collocandole nel loro contesto storico-culturale.

b) Conoscenze e capacità di comprensione applicate

Al termine del corso, lo studente dovrà essere in grado di esercitare un adeguato approccio critico ai testi della letteratura italiana contemporanea e alle opere cinematografiche

c) Autonomia di giudizio

Al termine del corso, lo studente dovrà dimostrare di essere in grado di impostare autonomamente un percorso di interpretazione e di valutazione delle opere oggetto del corso stesso.

d) Abilità comunicative

Al termine del corso, lo studente dovrà aver acquisito la capacità di comunicare in modo corretto ed efficace le proprie considerazioni relative alle opere e alle questioni critiche affrontate nel corso stesso.

e) Capacità di apprendere

Al termine del corso, lo studente dovrà aver acquisito una buona capacità di autonomia nello studio della disciplina, in modo da essere eventualmente in grado si proseguirne l'approfondimento anche in maniera autonoma.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

/


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali, analisi e commento dei testi, utilizzo di prodotti multimediali.

Obblighi

La frequenza delle lezioni non è obbligatoria, ma comunque fortemente consigliata.

Testi di studio

TUTTI i testi sono obbligatori per la preparazione dell'esame e, salvo diverse indicazioni fornite qui di seguito, vanno studiati integralmente.

PARTE GENERALE: Lineamenti di storia della cultura e della letteratura italiana del Novecento

1) Roberto Carnero - Giuseppe Iannaccone, Vola alta parola, volume 6. Dal Novecento a oggi, Giunti TVP - Treccani, ISBN: 9788809869899, limitatamente alle seguenti pagine:

26-37; 39-56: profilo storico, culturale, linguistico e letterario del primo Novecento;

173-177: Italo Svevo, [La morte del padre] (da La coscienza di Zeno);

178-179: percorso tematico "Padri e figli nella letteratura";

318-325: vita, opere e testo antologizzato di Federigo Tozzi;

352-378: profilo storico-letterario del Crepuscolarismo; vita, opere e testi antologizzati di Guido Gozzano, Sergio Corazzini e Marino Moretti;

405-410: vita, opere e testi antologizzati di Aldo Palazzeschi;

547: percorso tematico "Letteratura e omosessualità";

569-571: Umberto Saba, Mio padre è stato per me l'«assassino»; Camillo Sbarbaro, Padre, se anche tu non fossi il mio;

573-575: Umberto Saba, Teatro degli Artigianelli;

637-643: Eugenio Montale, Non chiederci la parola; Meriggiare pallido e assorto; Spesso il male di vivere ho incontrato;

670-681: profilo storico-letterario dell'Ermetismo; vita e opere e testi antologizzati di Salvatore Quasimodo;

691-692; 694-696: vita e opere di Sandro Penna; Sandro Penna, [Sette poesie brevi];

704-725; 728-738: profilo storico, culturale, linguistico e letterario del secondo Novecento e degli anni Duemila;

742-749: profilo storico-letterario e cinematografico del Neorealismo;

780-786: vita, opere e testo antologizzato di Vasco Pratolini;

892-896: vita, opere e testo antologizzato di Luciano Bianciardi;

1046-1071; 1076-1093; 1100-1101: vita, opere, "grandi temi" e testi antologizzati di Pier Paolo Pasolini;

1136-1155: profilo storico-letterario della giovane narrativa italiana; vita, opere e testi antologizzati di Pier Vittorio Tondelli ed Enrico Brizzi;

1231-1244: vita, opere, "grandi temi" e testi antologizzati di Mario Luzi.

PARTE MONOGRAFICA: Visioni d'Oriente: l'altrove esotico nell'opera di Guido Gozzano e di Pier Paolo Pasolini

2) Guido Gozzano, un'edizione a scelta delle poesie [edizione consigliata: Poesie, a cura di G. Bárberi Squarotti, Rizzoli-Bur; in alternativa: Tutte le poesie, a cura di A. Rocca, Mondadori; Le poesie, a cura di E. Sanguineti, Einaudi], limitatamente ai seguenti componimenti:

- dalla raccolta La via del rifugio: La via del rifugio; L'analfabeta; I sonetti del ritorno; In morte di Giulio Verne; Nemesi; Un rimorso;

- dalla raccolta I colloqui: I colloqui; Le due strade; Elogio degli amori ancillari; Invernale; Convito; Alle soglie, Il più atto; Paolo e Virginia; La signorina Felicita ovvero La Felicità; L'amica di nonna Speranza; Cocotte; Totò Merumeni; Torino; Pioggia d'agosto; I colloqui;

- dalle "poesie sparse": La beata riva; L'altro; Le golose; Nell'Abazia di San Giuliano; L'ipotesi; Il commesso farmacista; L'esperimento; Congedo; La più bella; Dante; Ketty; Risveglio sul Picco d'Adamo; [Ah! Difettivi sillogismi!]; La Notte Santa.

3) Guido Gozzano, Verso la cuna del mondo. Lettere dall'India, a cura di Roberto Carnero, Bompiani [è necessario procurarsi questa specifica edizione, poiché, oltre a leggere il testo di Gozzano, vanno studiate bene Introduzione, Nota al testo e Postfazione del curatore].

4) Pier Paolo Pasolini, L'odore dell'India, Garzanti.

5) Roberto Carnero, Morire per le idee. Vita letteraria di Pier Paolo Pasolini, Bompiani.

N.B.: Gli studenti sono invitati a portare a lezione i testi in bibliografia, poiché i brani letterari in essi contenuti saranno oggetto di lettura, analisi e commento. Il docente indicherà da una lezione all'altra quali volumi verranno utilizzati di volta in volta (le prime lezioni saranno incentrate sulla storia letteraria, e dunque sul primo testo in programma, vale a dire il manuale Vola alta parola, volume 6. Dal Novecento a oggi).

Modalità di
accertamento

L'esame finale consisterà in una prova scritta. Gli obiettivi della prova saranno relativi alla misurazione dei risultati di apprendimento attesi dagli studenti; i contenuti della prova riguarderanno gli argomenti trattati nelle due parti del corso (parte generale e parte monografica); la modalità di accertamento consisterà nella proposta di una prova oggettiva da svolgere in un tempo di 20 minuti; modalità di valutazione: voto complessivo in trentesimi. Non sono previste prove intermedie o parziali. La prova sarà la medesima per i frequentanti e per i non-frequentanti.

ISTRUZIONI PER GLI APPELLI DI SETTEMBRE 2021 (DA LEGGERE ATTENTAMENTE)

I prossimi appelli d'esame relativi a questo corso si svolgeranno esclusivamente in modalità "a distanza". Verrà programmata una chat Zoom - nello spazio Moodle dell'insegnamento Cultura italiana contemporanea a.a. 2020-2021 (al quale dovranno essersi preventivamente iscritti anche gli studenti che hanno seguito il corso o che comunque lo avevano nel proprio piano di studi, anche con l'epigrafe "Letteratura italiana contemporanea", in anni accademici precedenti) - che comincerà nel giorno e nell'ora stabiliti per l'appello.

Lo svolgimento dell'esame sarà sottoposto a monitoraggio visivo-ambientale, per cui ogni candidato è invitato a verificare preventivamente (consiglio di farlo nei giorni precedenti) il buon funzionamento della propria connessione Internet e della telecamera. In assenza di questi requisiti non sarà possibile svolgere l'esame.

Gli studenti che intendono sostenere l'esame sono altresì pregati di verificare per tempo (cioè con alcuni giorni di anticipo: suggerisco 10 giorni prima della data dell'esame) l'avvenuta iscrizione all'appello su Esse3, in quanto non potranno essere ammessi alla prova studenti che non siano ufficialmente iscritti ad esso. In caso di problemi con l'iscrizione all'esame, bisogna contattare esclusivamente la Segreteria studenti (non il docente). Non verranno fatte eccezioni.

Gli iscritti sono pregati di NON mandare la scansione del documento via email prima dell'esame, in quanto l'identificazione dei candidati avverrà su Zoom attraverso l'esibizione di un documento di identità a richiesta del docente.

Lo svolgimento dell'esame in modalità a distanza ha richiesto una modifica della struttura della prova comunicata a suo tempo sulla pagina del corso, quando la previsione era quella di un esame in presenza. L'esame consisterà dunque in una batteria di 31 quesiti a risposta multipla (sia sulla parte generale sia sul corso monografico) da svolgersi in 20 minuti (1 punto per ogni quesito a cui si risponde esattamente; 0 punti per ogni quesito a cui si risponde in modo errato o a cui non si risponde).

 Aggiungo un'indicazione frutto dell'esperienza degli appelli precedenti: nel rispondere alle domande dell'esame (indipendentemente dalla loro tipologia), soprattutto se si aspira a un buon voto, è importante dimostrare non solo di possedere un'informazione generica (quale può essere quella acquisita seguendo le lezioni, cosa peraltro utilissima), ma di aver letto e studiato attentamente TUTTI i testi in programma d'esame.

NON è previsto il cosiddetto "salto d'appello": ciò significa che chi non conseguisse la sufficienza o decidesse di rifiutare il voto proposto, volendo potrà iscriversi all'appello successivo.

Griglia di valutazione

30-28: conoscenza approfondita degli argomenti del corso; linguaggio critico sempre esatto e preciso e di ottima chiarezza argomentativa (l'attribuzione della lode presuppone, oltre ai precedenti requisiti, una spiccata e originale rielaborazione personale)

27-26: conoscenza approfondita degli argomenti del corso; linguaggio critico per lo più esatto e congruo e di apprezzabile chiarezza argomentativa

25-24: discreta conoscenza degli argomenti del corso; linguaggio critico complessivamente corretto anche se caratterizzato da qualche inesattezza; presenza di qualche eccessiva semplificazione nell'esposizione

23-21: sufficiente conoscenza degli argomenti del corso; linguaggio non del tutto corretto; presenza di eccessive semplificazioni dei concetti

20-18: conoscenza complessivamente sufficiente, anche se talvolta lacunosa, degli argomenti del corso; linguaggio critico poco corretto, caratterizzato da generalizzazioni e incongruenze; presenza di banalizzazioni dei concetti

prova non superata: gravi lacune nella preparazione che testimoniano una conoscenza degli argomenti del corso complessivamente insufficiente e/o linguaggio critico scorretto e inadeguato con frequenti fraintendimenti dei concetti

 

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Studio individuale dei materiali indicati nel programma. Studio personale dei materiali indicati nel programma. Il docente è a disposizione per delucidazioni e chiarimenti tramite ricevimento.

Obblighi

La frequenza delle lezioni non è obbligatoria, ma comunque fortemente consigliata. Per sostenere l'esame è necessario, in ogni caso, aver studiato TUTTI i testi previsti nel programma del corso (vedi qui sotto alla voce "TESTI DI STUDIO").

Testi di studio

Sono previsti lo stesso programma e gli stessi testi di studio che per gli studenti frequentanti.

Modalità di
accertamento

Come per gli studenti frequentanti.

Note

Per ricevere tutti gli avvisi relativi al corso e per accedere a eventuali materiali didattici aggiuntivi, tutti gli studenti sono invitati a iscriversi al corso stesso all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 08/07/2021


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2021 © Tutti i diritti sono riservati

Top