Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


TEORIA E METODI DI PROGRAMMAZIONE E VALUTAZIONE SCOLASTICA mutuato
THEORY AND METHODS OF SCHEDULING AND SCHOOL ASSESSMENT

A.A. CFU
2021/2022 6
Docente Email Ricevimento studentesse e studenti
Enrico Angelo Emili Primo semestre (previo appuntamento via mail): lunedì, ore 18-19 e martedì, ore 11-12

Assegnato al Corso di Studio

Pedagogia (LM-85)
Curriculum: SCIENZE UMANE
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso è finalizzato all’acquisizione dei principi teorici e metodologici fondamentali della disciplina Teoria e metodi di programmazione e valutazione scolastica. Il corso mira, in particolare, alla padronanza dei concetti, delle metodologie e delle fasi che caratterizzano la programmazione. Tali conoscenze costituiscono elementi formativi essenziali all’esercizio della professionalità del Pedagogista.

Nello specifico il corso mira a promuovere negli studenti i seguenti obiettivi formativi:

·  conoscere e saper utilizzare in modo appropriato il linguaggio proprio della programmazione scolastica;

·  conoscere le caratteristiche del fenomeno del drop-out scolastico;

·  conoscere le caratteristiche della programmazione didattica e della progettazione curricolare;

·  conoscere il concetto di competenza;

·  conoscere e applicare le principali metodologie a supporto di una didattica per competenze;

·  conoscere e progettare le fasi di una proposta didattica per competenze (UdA);

·  conoscere le finalità della progettazione universale (UDL)

·  conoscere e applicare il primo principio dell’UDL (fornire molteplici mezzi di rappresentazione)

·  conoscere e applicare il secondo principio dell’UDL (fornire molteplici mezzi di azione ed espressione)

·  conoscere e applicare il terzo principio dell’UDL (fornire molteplici mezzi di coinvolgimento)

·  conoscere i modelli di progettazione deduttivo, interattivo e induttivo.

·  conoscere e saper progettare le fasi della formazione in rete (DaD) e in modalità blended;

·  conoscere e saper progettare le modalità di intervento formativo in DaD.

Programma

Il programma verterà sullo sviluppo dei seguenti contenuti teorico-metodologici :

·  il fenomeno del drop-out;

·  la didattica per competenze;

·  le competenze chiave europee;

·  il progetto didattico inclusivo;

·  gli assi culturali;

·  le indicazioni nazionali per il curricolo (primo ciclo di istruzione e secondaria di secondo grado);

·  la progettazione curricolare e il curricolo verticale;

·  le fasi della progettazione didattica per competenze;

·  i principi dell’Universal Design for Learning (UDL) per una progettazione universale priva di barriere;

·  la produzione di materiali multimodali accessibili a tutti e ciascuno;

·  le modalità di formazione (presenza, distanza, blended);

·  la progettazione in rete (DaD);

·  i modelli di progettazione (deduttiva, induttiva, interattiva);

·  l’attuazione dell’intervento formativo (webinar, DaD, flipped classroom, compiti di realtà).

Eventuali Propedeuticità

Non sono previste propedeuticità.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

In rapporto alla disciplina di Progettazione e valutazione scolastica lo studente dovrà mostrare il possesso:

·  della padronanza delle conoscenze di base della disciplina (conoscenza e capacità di comprensione/knowledge and understanding);

·  della comprensione dei concetti fondamentali della disciplina (conoscenza e capacità di comprensione/knowledge and understanding);

·  della capacità di applicare conoscenze e concetti per ragionare secondo la logica della disciplina (conoscenza e capacità di comprensione applicate/applying knowledge and understanding);

·  di abilità comunicative, utilizzando il linguaggio specifico della disciplina (communication skills);

·  di autonomia di giudizio (capacità di apprendere/learning skills).

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dalla/dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni della/del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali e lavori di gruppo.

Obblighi

Non è previsto obbligo di frequenza.

Testi di studio

1. Una scuola per tutti con la didattica per competenze

(cap. 1, 2, 3, 4, ovvero, da pag. 11 a pag. 215)

di Filippo Dettori (a cura di)

Ed. Franco Angeli, 2017 

2. Insegnare e apprendere in aula e in rete  

(cap. 1, 2, 3, ovvero, da pag. 7 a pag. 162)

di Giovanni Bonaiuti e Anna Dipace

Ed. Carocci, 2021

3. Costruire inclusione. Progettazione Universale e risorse digitali per la didattica

di Andrea Mangiatordi

Ed. Guerini scientifica, 2019

Modalità di
accertamento

Prova scritta di verifica finale con domande aperte e chiuse finalizzate all'accertamento delle conoscenze e delle competenze degli studenti.

La valutazione finale è espressa in trentesimi. 

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

Informazioni aggiuntive per studentesse e studenti non Frequentanti

Modalità didattiche

Gli studenti non frequentanti sono invitati a consultare il materiale didattico caricato su Moodle (slide discusse a lezione, esempi di ricerche educative, tipologie di strumenti di rilevazione, ecc) attraverso il quale sarà possibile approfondire maggiormente lo studio dei volumi indicati nella sezione “Testi di studio”.

Testi di studio

1. Una scuola per tutti con la didattica per competenze

(cap. 1, 2, 3, 4, ovvero, da pag. 11 a pag. 215)

di Filippo Dettori (a cura di)

Ed. Franco Angeli, 2017 

2. Insegnare e apprendere in aula e in rete  

(cap. 1, 2, 3, ovvero, da pag. 7 a pag. 162)

di Giovanni Bonaiuti e Anna Dipace

Ed. Carocci, 2021

3. Costruire inclusione. Progettazione Universale e risorse digitali per la didattica

di Andrea Mangiatordi

Ed. Guerini scientifica, 2019

Modalità di
accertamento

Prova scritta di verifica finale con domande aperte e chiuse finalizzate all'accertamento delle conoscenze e delle competenze degli studenti. La valutazione finale è espressa in trentesimi. 

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 20/07/2021


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

15 22

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522, scarica l'app o chatta su www.1522.eu

Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2024 © Tutti i diritti sono riservati

Top