Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


STORIA DELL'ARTE FIAMMINGA E OLANDESE
HISTORY OF FLEMISH AND DUTCH ART

A.A. CFU
2024/2025 6
Docente Email Ricevimento studentesse e studenti
Francesca Bottacin Prima e dopo le lezioni frontali, di persona; in videochiamata zoom, previo appuntamento via mail
Didattica in lingue straniere
Insegnamento con materiali opzionali in lingua straniera Inglese Francese
La didattica è svolta interamente in lingua italiana. I materiali di studio e l'esame possono essere in lingua straniera.

Assegnato al Corso di Studio

Storia dell'Arte (LM-89)
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il modulo intende favorire la conoscenza della storia dell'arte fiamminga e olandese, attraverso l'analisi di alcune situazioni esemplari

Un approfondimento sarà dedicato alle  donne artiste, anche mediante seminari 

Obiettivi del corso sono:

- Condurre gli studenti a conoscere l'arte fiamminga e e la sua interazione con l'arte italiana, attraverso lo studio dei casi più rilevanti, insegnare a riconoscerli 

- Guidare gli studenti a comprendere le principali opere d'arte, identificandone lo stile, la tecnica, l'iconografia e lo stato di conservazione e dare di esse le principali informazioni

-Fornire una metodologia di lavoro

- Motivare gli studenti a proseguire gli studi storico artistici

- Stimolare negli studenti le connessioni tra arte, storia, cultura 

Programma

01 Introduzione al Corso. Il Gotico Internazionale

02 I due Rinascimenti Italia e Fiandre: caratteristiche, differenze e interazioni fra le due aree geografiche. Masaccio e Masolino. Jan e Hubert van Eyck. La prospettiva e la pittura a olio

03 Jan van Eyck e i Primitivi fiamminghi nella prima metà del  '400

04 Hugo van der Goes, Dieric Bouts, ecc. Giusto di Gand a Urbino

05 ll Cinquecento. Quentin Metsys e la pittura religiosa. Stilisti e Romanisti

06 ll Cinquecento. Quentin Metsys e la pittura profana. Paesaggisti e Generisti

07 Rubens e la nascita del Barocco

08 Rembrandt tra Natura e Retorica

09 La Ritrattistica tra Frans Hals e van Dyck

10 Natura in posa e Paesaggio tra Fiandre e Paesi Bassi

11 Debate

12 La pittura di Genere nel Secolo d'oro. Jan Vermeer

Eventuali Propedeuticità

Non vi sono propedeuticità 

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Lo studente dovrà dimostrare conoscenza e capacità di comprensione delle maggiori opere e dei più importanti autori e movimenti artistici caratterizzanti l'arte neerlandese

Lo studente dovrà dimostrare di applicare le conoscenze e le capacità di comprensione nell'attribuzione delle opere e nel collegamento degli autori 

Lo studente dovrà dimostrare capacità critiche autonome ed essere in grado di comunicare e trasmettere le sue conoscenze 

la sua capacità di apprendere servirà ad acquisire le basi per eventuali conoscenze future in ambito storico-artistico

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dalla/dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni della/del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Seminari tenute da altri docenti specialisti

Esercitazioni di riconoscimento e attribuzione delle opere


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali che includono attività di esercitazione e seminari

Didattica innovativa

Debate

Obblighi

La frequenza non è obbligatoria ma vivamente consigliata

S'intende frequentante chi presenzia a per lo meno 2/3 del corso

Si consiglia di dare prima Storia dell'arte moderna

Testi di studio

C. Limentani Virdis, Introduzione alla pittura neerlandese (1400-1675), Padova, Liviana, 1978 (in fotocopia)

Altro materiale verrà fornito durante il corso, reperibile nella piattaforma Blended

Modalità di
accertamento

L'accertamento avviene attraverso:

- un debate organizzato dopo la metà del corso

- un esame orale finale, più idoneo a valutare la preparazione, la capacità di riconoscimento delle opere e la proprietà espositiva dello studente

La valutazione si baserà sui seguenti criteri:

1) Frequenza, puntualità e partecipazione alle lezioni 30%

2) Debate 20% (esposizione insufficiente= sotto il 18; esposizione buona = 18-24; esposizione e argomentazioni eccellenti = 24-30)

3) Esame orale finale (sotto il 18 = insufficiente; tra 18 e 23 = sufficiente; tra 24-27 = buono; 28-30 = ottimo). Poiché quest'ultima prova è determinante, avrà facoltà di arrotondare in eccesso o difetto il voto, nonché di conferire la lode

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

Informazioni aggiuntive per studentesse e studenti non Frequentanti

Modalità didattiche

Confronto in video col docente, previo appuntamento via mail, con cui va concordato un ulteriore argomento

Si consiglia la visione di documentari

Obblighi

La frequenza non è obbligatoria ma vivamente consigliata

S'intende frequentante chi presenzia a per lo meno 2/3 del corso

Si consiglia di dare prima Storia dell'arte moderna

Testi di studio

C. Limentani Virdis, Introduzione alla pittura neerlandese (1400-1675), Padova, Liviana, 1978 (in fotocopia)

Altro materiale verrà fornito durante il corso, reperibile nella piattaforma Blended

Modalità di
accertamento

L'accertamento avviene attraverso:

- un esame orale finale, più idoneo a valutare la preparazione, la capacità di riconoscimento delle opere e la proprietà espositiva dello studente

La valutazione si baserà sui seguenti criteri:

-  Esame orale finale (sotto il 18 = insufficiente; tra 18 e 23 = sufficiente; tra 24-27 = buono; 28-30 = ottimo; in caso di prova particolarmente brillante si conferirà la lode)

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 20/06/2024


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

15 22

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522, scarica l'app o chatta su www.1522.eu

Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2024 © Tutti i diritti sono riservati

Top