Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

A.A. CFU
2008/2009 10
Docente Email Ricevimento studenti
Michela Marchiori L'orario verrà indicato all'inizio delle lezioni

Assegnato al Corso di Studio

Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso si propone una duplice finalità: a) dar conto di alcune questioni di metodo che risultano tradizionalmente affrontate in questo campo di studi; b) sviluppare le aree tematiche che, secondo la distinzione adottata nell’approccio dominante, fanno capo a questo insegnamento: la progettazione delle strutture organizzative (organizational design); il coinvolgimento delle persone nell’azione organizzativa (human resources management); l’utilizzo di categorie concettuali tratte dalle scienze psicologiche e sociologiche per lo studio e l’intervento finalizzato sul comportamento umano nelle realtà organizzate (organizational behaviour). Dopo aver introdotto le peculiari caratteristiche dell’organizzazione come campo di studio, la prima parte del corso mira a fornire agli studenti alcuni elementi di riflessione teorica e metodologica, sviluppati a partire dalla lettura (previa) e dalla discussione (in aula) di testi di autori considerati “classici” della letteratura organizzativa. Vengono, quindi, presentati agli studenti le basi concettuali e le tecniche per l’analisi e l’intervento organizzativo (progettazione), diffusi nella letteratura e nella pratica aziendale. La seconda parte del corso è dedicata alla analisi dei contenuti di base e delle tecniche che presiedono le politiche del personale e a stimolare la riflessione degli studenti sui criteri che orientano le scelte di politica del personale nelle imprese. Gli aspetti tipici di “comportamento organizzativo” vengono illustrati, nel corso delle lezioni, ponendo a confronto impostazioni teoriche alternative.

Programma

Parte Prima 
1. Introduzione: le caratteristiche del campo di studio 
1.1. Organizzazione e agire organizzativo: concezioni a confronto. Un inquadramento metodologico 
1.2. Il pensiero organizzativo: analisi e discussione di alcuni testi "classici" 
2. La progettazione della struttura organizzativa nell’approccio funzionalista 
2.1. Uno schema interpretativo delle relazioni tra scelte strategiche, condizioni tecnologiche e ambientali e variabili di progettazione organizzativa 
2.2. Gli elementi di base per la progettazione della macrostruttura 
2.3. Le forme organizzative tradizionali: funzionale, divisionale e a matrice 
2.4. Le nuove forme organizzative: l’organizzazione per processi 
2.5. La progettazione della microstruttura: organizzare il lavoro delle persone. Approcci a confronto 
Parte seconda 
3. La gestione delle persone: come e perché 
3.1. L’unità aziendale dedicata alla gestione del personale: la Direzione del personale tra tradizione ed evoluzione 
3.2. La gestione delle persone: attività e tecniche 
3.2.1. Reclutamento, selezione, inserimento 
3.2.2 La valutazione: posizione, prestazione, potenziale 
3.2.3. I sistemi di ricompensa 
3.2.4. Mobilità e formazione 
3.3. Approcci innovativi, i sistemi "competency based": le competenze delle persone o dei ruoli? 
4. Aspetti dell'azione sociale 
4.1. Le decisoni 
4.2. I conflitti 
4.3. Il potere 
4.4. L’apprendimento 
4.5. La comunicazione 
4.6. I valori individuali e collettivi (La cultura organizzativa)

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Sono previsti i seguenti risultati di apprendimento:
- sviluppare negli studenti la conoscenza delle principali tematiche dell'Organizzazione Aziendale e della Gestione delle Risorse Umane;
- sviluppare abilità linguistiche e autonomia di giudizio attraverso modalità didattiche interattive;
- saper applicare le conoscenze teoriche e le capacità di comprensione attraverso la lettura diretta dei testi di alcuni autori e la discussione in aula di casi aziendali.

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezione frontale; discussione in aula di testi forniti dal docente e di cui è necessaria una lettura prima della lezione; lavori di gruppo.

Testi di studio

Studenti frequentanti: Dispense e materiale didattico di approfondimento predisposto dal docente

Modalità di
accertamento

Esame orale. Avvertenza: è possibile sostenere l’esame in due prove, parte prima e parte seconda, rispettivamente alla fine del primo e secondo semestre.

N.B. Per gli studenti che desiderano preparare l'esame in lingua inglese i materiali didattici e le modalità di svolgimento dell'esame in lingua straniera sono indicati nella sezione specifica, riportata in calce
al vademecum.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Testi di studio

Gli studenti che non frequentano le lezioni possono preparare l'esame scegliendo tra le seguenti alternative: Alternativa a) È composta dai seguenti testi: G. Costa, P. Gubitta, Organizzazione Aziendale. Mercati, gerarchie e convenzioni, McGraw- Hill, seconda edizione, Milano, 2008; più alcuni capitoli tratti dai testi qui indicati: G. Costa, Economia e direzione delle risorse umane, Utet Libreria, 1997 (capitoli 8, 9, 11, 12); Tosi H. L., Pilati M., Comportamento organizzativo. Attori, Relazioni, Organizzazione e Management, EGEA, 2008 (capitoli 5, 6, 8, 9, 10). Alternativa b) È composta dai seguente testi: G. Costa, P. Gubitta, Organizzazione Aziendale. Mercati, gerarchie e convenzioni, McGraw- Hill, seconda edizione, Milano, 2008; più alcuni capitoli tratti dal testo di Tosi H. L., Pilati M., Comportamento organizzativo. Attori, Relazioni, Organizzazione e Management, EGEA, 2008 (capitoli 3, 5, 6, 8, 9, 10, 12, 13, 14).

Modalità di
accertamento

Esame orale.

N.B. Per gli studenti che desiderano preparare l'esame in lingua inglese i materiali didattici e le modalità di svolgimento dell'esame in lingua straniera sono indicati nella sezione specifica, riportata in calce
al vademecum.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 16/07/2008


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2021 © Tutti i diritti sono riservati

Top